Cos'è lo scalping nel trading di criptovalute?
Indice
Introduzione
Cos'è lo scalping?
Come guadagnano gli scalper?
Strategie di scalping
Dovrei iniziare a fare scalping?
In chiusura
Cos'è lo scalping nel trading di criptovalute?
HomeArticoli
Cos'è lo scalping nel trading di criptovalute?

Cos'è lo scalping nel trading di criptovalute?

Principiante
Published Aug 19, 2020Updated Apr 29, 2021
7m

TL;DR

Lo scalping è uno stile di trading per gli amanti dell'adrenalina. Passi ore a fissare i grafici da 1 minuto? Sei abituato ad aprire e chiudere posizioni prima che un investitore possa leggere un rapporto sui profitti? Lo scalping potrebbe essere la strategia giusta per te.

Gli scalp trader mirano a raccogliere guadagni da piccoli movimenti del prezzo. Il loro obiettivo non è trarre un grande profitto da ogni operazione, ma piccoli profitti più e più volte. Se lo fanno nel modo giusto, il loro conto di trading crescerà nel tempo. Spesso gli scalp trader usano leva finanziaria e stop-loss stretti.

Vuoi scoprire come operano gli scalp trader? Continua a leggere.


Introduzione

Lo scalping (o scalp trading) è una strategia di trading a breve termine molto diffusa. A dire il vero, è uno delle strategie di day trading più comuni. Comporta orizzonti temporali piuttosto brevi, rapidi processi decisionali, una buona dose di analisi tecnica e strumenti grafici. Di conseguenza, molti day trader professionisti assegnano una porzione del loro conto di trading allo scalping.
Dato che le strategie di scalp trading possono funzionare in molteplici mercati finanziari, gli scalper sono attivi in borsa, nel Forex e nelle criptovalute
Se stai facendo i primi passi nel mondo del trading, non perderti la nostra Guida Completa al Trading di Criptovalute per Principianti, in cui spieghiamo tutto quello che devi sapere. Quando le varie strategie di trading ti saranno familiari, puoi tornare a questo articolo e scoprire di più sullo scalping.

Di seguito troverai tutto ciò che devi sapere sullo scalping di criptovalute e imparerai alcune delle strategie di scalping più comuni.


Cos'è lo scalping?

Lo scalping è una strategia di trading che prevede il trarre profitto da movimenti di prezzo relativamente piccoli. Gli scalp trader non cercano obiettivi di profitto enormi. Invece, puntano a raccogliere guadagni da lievi variazioni di prezzo più e più volte.

Pertanto, gli scalp trader potrebbero aprire molte posizioni in brevi periodi di tempo, alla ricerca di modesti movimenti di prezzo e inefficienze di mercato. L'idea è che, sommando e aggregando questi piccoli profitti, i guadagni si accumulano nel tempo per raggiungere importi notevoli.

A causa dei tempi brevi coinvolti, gli scalper danno molta importanza all'analisi tecnica per creare idee di trading. Dato che gran parte degli eventi fondamentali si svolgono su periodi più estesi, è raro che gli scalp trader si occupino di analisi fondamentale. Comunque, le caratteristiche fondamentali possono fare la differenza quando si sceglie l'asset su cui fare trading. Le azioni o le monete che ricevono maggiore attenzione dovuta a qualche notizia o evento fondamentale avranno solitamente un volume elevato e una buona liquidità – almeno per un certo periodo. In questi momenti gli scalper possono mettersi all'opera e generare profitti grazie alla maggiore volatilità.
Riassumendo, gli scalper sfruttano ondate di volatilità a breve termine invece di movimenti del prezzo più ampi. Probabilmente questa strategia non è ideale per tutti, in quanto richiede una comprensione avanzata dei meccanismi di mercato e una rapida capacità decisionale (spesso in condizioni di stress).


Come guadagnano gli scalper?

Quindi, quali sono i fattori tecnici presi in considerazione dagli scalper? Il volume di trading, la price action, i livelli di supporto e resistenza, i pattern di candele sono tutti comunemente utilizzati per identificare setup di trading. Alcuni degli indicatori tecnici più diffusi tra gli scalp trader sono le medie mobili, l'Indice di Forza Relativa (RSI), le Bande di Bollinger, il VWAP e i ritracciamenti di Fibonacci
Molti scalper si basano anche sull'analisi in tempo reale dell'order book, profilo volumetrico, open interest e altri indicatori complessi. Inoltre, alcuni trader creano indicatori personalizzati per avere una marcia in più. Come vale per qualsiasi altra strategia di trading, trovare un vantaggio unico sul mercato è cruciale per il successo.

Lo scalping consiste nel trovare piccole opportunità sul mercato e nello sfruttarle. Dato che queste strategie possono diventare svantaggiose facilmente una volta scoperte dal pubblico, gli scalp trader tendono ad essere piuttosto riservati per quanto riguarda il loro sistema individuale. Per questo motivo è importante creare e collaudare una strategia personale.

Come abbiamo già detto, di solito gli scalper fanno trading su intervalli più brevi. Stiamo parlando di grafici infragiornalieri, a 1 ora, 15 minuti, 5 minuti o persino 1 minuto. Alcuni scal trader potrebbero persino analizzare intervalli inferiori a un minuto.

Tuttavia, con questi orizzonti temporali, iniziamo a entrare nel regno dei bot per il trading ad alta frequenza, che potrebbe non avere senso per gli esseri umani. Mentre i programmi informatici possono elaborare rapidamente una grande quantità di dati, gran parte degli umani non se la cavano bene nell'analisi di grafici a 15 secondi.

Un altro fattore da considerare, sappiamo che i segnali su intervalli più estesi sono generalmente più affidabili dei segnali su intervalli più brevi. Per questo la maggior parte degli scalper esaminerà prima la struttura di mercato su intervalli lunghi. L'obiettivo è delineare prima i livelli più importanti su grafici a lunghi periodi per poi ingrandire l'immagine e cercare opportunità di scalp trading. Questo dimostra che avere un'inquadratura estesa sulla struttura di mercato può essere molto utile, anche quando si tratta di operazioni a breve termine.

Ad ogni modo, le strategie di trading e di investimento possono variare notevolmente da un trader all'altro. Non esistono norme rigorose nello scalping, solo linee guida che puoi considerare quando stabilisci le tue regole personali.



Strategie di scalping

Possiamo considerare due tipi di scalp trader – discrezionale e sistematico

I trader discrezionali prendono decisioni di trading “in tempo reale,” mentre il mercato si sviluppa di fronte ai loro occhi. Potrebbero avere una serie di requisiti specifici per determinare quando entrare o uscire, ma le loro decisioni si basano sulle condizioni che hanno a disposizione. In altre parole, i trader discrezionali possono prendere in considerazioni molti fattori diversi, ma le regole sono meno rigide, e fanno maggiore affidamento sull'intuizione e l'istinto.

I trader sistematici adottano un approccio diverso. Hanno un sistema di trading ben definito che sostanzialmente attiva punti di entrata e di uscita. Se vengono soddisfatte determinate condizioni del loro insieme di regole, aprono o chiudono una posizione. Il trading sistematico consiste in un approccio molto più basato su dati rispetto al trading discrezionale. I trader sistematici contano meno sull'intuizione e più sui dati e gli algoritmi.

In realtà, questa classificazione potrebbe applicarsi anche ad altri tipi di trader. Tuttavia, la distinzione è più chiara quando descrive le strategie a breve termine. Dopo tutto, il trading discrezionale potrebbe non funzionare con la stessa costanza su intervalli più lunghi.

Alcuni scalper utilizzano una strategia chiamata range trading. Aspettano che si stabilisca un range di prezzo e fanno trading all'interno di questa fascia. L'idea è che, fino a quando il range non viene rotto, il limite inferiore farà da supporto e il limite superiore farà da resistenza. Ovviamente, questo non è mai una garanzia, ma può comunque rivelarsi un sistema di scalping redditizio. Tuttavia, gli scalp trader esperti saranno sempre pronti per un breakout al di fuori del range impostando uno stop-loss.
Un'altra tecnica di scalping consiste nello sfruttare lo spread denaro-lettera. Se c'è una differenza considerevole tra l'offerta più alta e la domanda più bassa, gli scalper possono trarne profitto. Detto ciò, questo tipo di strategia è più adatta al trading algoritmico o quantitativo. Perché? Beh, gli esseri umani non sono attendibili quanto i programmi informatici nell'individuare piccole inefficienze nei mercati. Di conseguenza, questo particolare campo è pieno zeppo di trading bot, quindi gli esseri umani che vogliono adottare questa strategia dovranno in genere competere con algoritmi.
Solitamente lo scalping prevede l'utilizzo di leva finanziaria. Poiché gli obiettivi percentuali sono relativamente piccoli, gli scalper cercano di incrementare le dimensioni della propria posizione attraverso la leva. Per questo gli scalper usano spesso piattaforme per il trading con margine, contratti future e altri tipi di prodotti finanziari che offrono leva finanziaria. Tuttavia, dato che il loro obiettivo è trarre profitto da piccoli movimenti con grandi posizioni, devono sempre fare attenzione allo slippage.


Dovrei iniziare a fare scalping?

Dipende interamente da quale stile di trading funziona per te. Alcuni trader preferiscono non lasciare posizioni aperte quando dormono, quindi optano per strategie a breve termine. I day trader e altri trader short-term fanno parte di questa categoria.

Invece, i trader a lungo termine preferiscono riflettere sulle decisioni per più tempo e non hanno problemi con posizioni aperte per mesi. Potrebbero semplicemente stabilire il punto d'ingresso, gli obiettivi di profitto e uno stop-loss, monitorando l'andamento dell'operazione occasionalmente. Gli swing trader rientrano in questa categoria.
Quindi, per decidere se lo scalping fa al caso tuo, devi riflettere su quale stile di trading è più adatto a te. Inoltre, dovrai trovare una strategia di trading che si abbina alla tua personalità e al tuo profilo di rischio, per poterla applicare costantemente e proficuamente.
Ovviamente, puoi testare diverse strategie per vedere quale funziona e quale no. Il paper trading sul testnet di Binance Futures potrebbe essere un ottimo modo per metterle alla prova. Così, puoi sperimentare strategie di scalping senza rischiare fondi reali.


In chiusura

Lo scalping è una strategia di trading a breve termine molto diffusa il cui obiettivo è trarre profitto da piccole variazioni del prezzo. È una tecnica di trading che richiede molta disciplina, una profonda conoscenza del mercato e una rapida capacità decisionale.
Lo scalping è una strategia di trading adatta a te? Se sei un principiante, potresti optare per strategie a più lungo termine come lo swing trading o il buy and hold. Se invece sei più esperto, lo scalp trading potrebbe fare al caso tuo. Ma a prescindere dal sistema che applichi nei mercati finanziari, è sempre fondamentale considerare i principi di gestione del rischio, come usare uno stop loss e le giuste dimensioni della posizione.
Vuoi saperne ancora di più sullo scalp trading? Dai un'occhiata alla nostra piattaforma Q&A, Ask Academy, in cui puoi ricevere risposte alle tue domande dalla comunità di Binance.