Una Guida per Principianti alle Strategie di Trading di Criptovalute
HomeArticoli

Una Guida per Principianti alle Strategie di Trading di Criptovalute

Principiante
3d ago
9m

Introduzione

Ci sono innumerevoli modi per trarre profitto dal trading di criptovalute. Le strategie di trading aiutano a organizzare queste tecniche in una struttura coerente che puoi seguire. In questo modo, puoi monitorare costantemente e ottimizzare la tua strategia nelle criptovalute.

Le due principali scuole di pensiero che dovrai considerare quando sviluppi una strategia di trading sono l'analisi tecnica (TA) e l'analisi fondamentale (FA). Distingueremo quale si applica alle varie strategie, ma assicurati di comprendere le differenze tra questi due concetti prima di continuare.

Dal momento che esistono molte strategie di trading differenti, discuteremo alcune delle più comuni. Questo articolo si concentra principalmente sulle strategie di trading per le criptovalute. Tuttavia, potrebbero applicarsi ad altri asset finanziari, tra cui forex, azioni, opzioni o metalli preziosi come l'oro.

Quindi, vuoi elaborare la tua strategia di trading personale? Questo articolo ti aiuterà con le basi di come approcciare la speculazione nei mercati crypto. Con una solida strategia di trading, hai più probabilità di raggiungere i tuoi obiettivi di trading e di investimento.


Cos'è una strategia di trading?

Possiamo descrivere una strategia di trading come un piano estensivo per tutte le tue attività di trading. E' un framework che crei per guidarti in tutto ciò che riguarda il trading.

Un piano di trading può anche aiutare a mitigare il rischio finanziario, in quanto elimina molte decisioni superflue. Anche se avere una strategia di trading non è obbligatorio per fare trading, a volte può essere un salvavita. Se succede qualcosa di inaspettato nel mercato (e succederà), il tuo piano di trading dovrebbe definire il modo in cui reagisci – non le tue emozioni. In altre parole, avere e applicare un piano di trading ti rende preparato per i possibili esiti. Ti impedisce di prendere decisioni impulsive e affrettate che portano spesso a grandi perdite finanziarie.

Per esempio, una strategia di trading completa potrebbe includere quanto segue:

Inoltre, il tuo piano di trading può anche contenere altre linee guida generali, arrivando anche a dettagli minori. Per esempio, potresti definire che non farai mai trading di venerdì o che non farai mai trading se ti senti stanco o assonnato. Oppure puoi stabilire un programma di trading, per fare trading solo in giorni specifici della settimana. Continui a controllare il prezzo di Bitcoin durante il weekend? Chiudi sempre le tue posizioni prima del weekend. Anche delle istruzioni personalizzate come questa possono essere incluse nella tua strategia di trading.

Elaborare una strategia di trading può anche includere la verifica attraverso il back-testing e il forward-testing. Per esempio, potresti iniziare con il paper trading sulla testnet di Binance Futures.

In questo articolo, considereremo due tipi di strategie di trading: attive e passive.

Come vedrai a breve, le definizioni delle strategie di trading non sono necessariamente rigorose, e potrebbero sovrapporsi tra loro. Infatti, potrebbe essere utile considerare un approccio ibrido combinando diverse strategie.


Strategie di trading attive

Le strategie attive richiedono più tempo e attenzione. Le chiamiamo attive perché comportano un monitoraggio costante e una gestione frequente del portafoglio.


Day trading

Il day trading potrebbe essere la strategia di trading attiva più conosciuta. E' un errore comune pensare che tutti i trader attivi sono per definizione day trader.

Il day trading comporta l'entrata e l'uscita da posizioni nello stesso giorno. Per questo, i day trader mirano a capitalizzare sui movimenti di prezzo intraday , ovvero i movimenti che avvengono all'interno di una giornata di trading.

Il termine “day trading” deriva dai mercati tradizionali, in cui il trading è aperto solo durante ore specifiche della giornata. Quindi, in questi mercati, i day trader non rimangono mai in posizioni aperte durante la notte, quando il trading è sospeso.

Gran parte delle piattaforme di trading di valute digitali sono aperte 24 ore al giorno, 365 giorni all'anno. Quindi, il day trading viene usato in un contesto leggermente differente quando si parla di mercati crypto. In genere si riferisce a uno stile di trading a breve termine, in cui i trader entrano ed escono da posizioni in un intervallo di 24 ore o meno.

I day trader usano solitamente price action e analisi tecnica per formulare idee di trading. Inoltre, possono utilizzare molte altre tecniche per individuare inefficienze nel mercato.

Il day trading in criptovalute può essere altamente redditizio per alcuni, ma è spesso piuttosto stressante, impegnativo e potrebbe comportare un alto rischio. Per questo, il day trading è consigliato ai trader più avanzati.


Swing trading

Lo swing trading è un tipo di strategia di trading a più lungo termine che comporta la detenzione di posizioni per più di un giorno, ma in genere non più di qualche settimana o un mese. Per certi versi, lo swing trading si trova a metà tra il day trading e il trend trading.

Generalmente, gli swing trader cercano di sfruttare le onde di volatilità che impiegano diversi giorni o settimane per svilupparsi. Gli swing trader potrebbero utilizzare una combinazione di fattori tecnici e fondamentali per formulare le proprie idee di trading. Naturalmente, i cambiamenti fondamentali potrebbero richiedere maggior tempo per svolgere il loro corso. Inoltre, i pattern grafici e gli indicatori tecnici possono avere un ruolo importante in una strategia di swing trading.

Lo swing trading potrebbe essere la strategia di trading attiva più conveniente per i principianti. Un vantaggio significativo dello swing trading rispetto al day trading è che in questo caso le operazioni richiedono più tempo per fare il loro corso. Comunque, sono abbastanza brevi da non essere troppo difficili da seguire.

Questo offre ai trader più tempo per considerare le loro decisioni. Nella maggior parte dei casi, hanno abbastanza tempo per reagire al modo in cui l'operazione si sviluppa. Con lo swing trading, le decisioni possono essere prese con meno fretta e più razionalità. Al contrario, il day trading esige spesso decisioni rapide ed esecuzione tempestiva, non esattamente l'ideale per un principiante.


Trend trading

A volte indicato anche come position trading, il trend trading è una strategia che comporta la detenzione di posizioni per un periodo di tempo più lungo, in genere almeno qualche mese. Come suggerisce il nome, i trend trader cercano di trarre vantaggio dai trend direzionali. I trend trader potrebbero entrare in una posizione long in un uptrend e in una posizione short in un downtrend.

I trend trader usano tipicamente l'analisi fondamentale, ma non è detto che sia sempre così. Comunque, l'analisi fondamentale considera eventi che potrebbero richiedere molto tempo – e questi sono i movimenti che i trend trader cercano di sfruttare.

Una strategia di trend trading presuppone che l'asset sottostante continuerà a spostarsi nella direzione del trend. Tuttavia, i trend trader devono prendere in considerazione la possibilità di un'inversione di tendenza. Per questo motivo, potrebbero anche integrare medie mobililinee di tendenza e altri indicatori tecnici nella loro strategia per cercare di aumentare il tasso di successo e mitigare rischi finanziari.

Il trend trading può essere ideale per i trader principianti se fanno le opportune ricerchegestiscono il rischio


Scalping

Lo scalping è una delle strategie di trading più rapide in circolazione. Gli scalper non cercano di trarre vantaggio da grandi movimenti o trend prolungati. E' una strategia che si concentra sullo sfruttare piccoli movimenti più e più volte. Per esempio, trarre profitto da spread bid-ask, carenze di liquidità o altre inefficienze nel mercato. 

Gli scalper non mantengono le loro posizioni per molto tempo. E' piuttosto comune per gli scalp trader aprire e chiudere posizioni in pochi secondi. Per questo lo scalping viene spesso collegato al High-Frequency Trading (HFT).

Lo scalping può essere una strategia particolarmente redditizia se un trader individua un'efficienza di mercato che si verifica più volte, e che può sfruttare. Ogni volta che si verifica, può realizzare piccoli profitti che si accumulano nel tempo. Lo scalping è generalmente ideale per mercati con una liquidità elevata, in cui entrare e uscire dalle posizioni è relativamente facile e prevedibile.

Lo scalping è una strategia di trading avanzata sconsigliabile per i trader principianti a causa della sua complessità. Richiede inoltre una profonda comprensione dei meccanismi dei mercati. Oltre a questo, lo scalping è in genere più adatto per i grandi trader (whale). Gli obiettivi di guadagno percentuale tendono ad essere più piccoli, quindi ha più senso fare trading con posizioni più grandi.



Vuoi iniziare con le criptovalute? Compra Bitcoin su Binance!



Strategie di investimento passive

Le strategie di investimento passive consentono un approccio più distaccato, in cui la gestione del portafoglio richiede meno tempo e attenzione. Anche se ci sono differenze tra le strategie di trading e di investimento, fondamentalmente il trading consiste nel comprare e vendere asset nella speranza di realizzare un profitto.


Buy and hold

Il “buy and hold” è una strategia di investimento passiva in cui i trader comprano un asset con l'intenzione di conservarlo per un lungo periodo di tempo, a prescindere dalle fluttuazioni di mercato.

Questa strategia viene utilizzata solitamente in portafogli di investimento a lungo termine, in cui l'idea è semplicemente entrare nel mercato senza pensare al tempismo. L'idea alla base di questa strategia è che, su un arco di tempo sufficientemente lungo, il tempismo o il prezzo di entrata non importa molto.

La strategia buy and hold si basa quasi sempre sull'analisi fondamentale e in genere non si preoccupa degli indicatori tecnici. Inoltre, è probabile che la strategia non richieda il monitoraggio frequente delle prestazioni del portafoglio – solo una volta ogni tanto.

Anche se Bitcoin e le criptovalute sono in circolazione da poco più di un decennio, il fenomeno HODL potrebbe essere paragonato alla strategia buy and hold. Tuttavia, le criptovalute sono una classe di asset rischiosa e volatile. Comprare e conservare Bitcoin è una tecnica ben nota nel campo delle crypto, ma la strategia buy and hold potrebbe non essere adatta per altre criptovalute.


Investimento in indici

In genere, investire in indici significa acquistare ETF e indici nei mercati tradizionali. Tuttavia, questo tipo di prodotto è disponibile anche nei mercati delle criptovalute. Sia su exchange di criptovalute centralizzati che all'interno del movimento della Decentralized Finance (DeFi).

L'idea alla base di un indice crypto è di prendere un basket di cryptoasset e creare un token che traccia le prestazioni combinate. Questo basket potrebbe essere composto da monete che fanno parte di un settore simile, come le privacy coin o gli utility token. Oppure, potrebbe essere una cosa completamente diversa, purché abbia un feed di prezzo affidabile. Come puoi immaginare, gran parte di questi token dipende fortemente da oracoli blockchain.

In che modo gli investitori possono usare gli indici crypto? Per esempio, possono investire in un indice di privacy coin invece di scegliere una privacy coin individuale. In questo modo, possono scommettere sulle privacy coin come settore eliminando il rischio di scommettere su una singola moneta.

Investire in indici tokenizzati diventerà probabilmente sempre più popolare nei prossimi anni. Consente un approccio più distaccato agli investimenti nel settore della blockchain e nei mercati delle criptovalute.


In chiusura

Definire una strategia di trading crypto adatta ai tuoi obiettivi finanziari e al tuo stile personale non è semplice. Abbiamo elencato alcune delle strategie più comuni, quindi speriamo di averti aiutato a comprendere quale sia meglio per te.

Per scoprire cosa funziona davvero, dovresti seguire e registrare ogni strategia di trading – senza infrangere le regole che hai fissato. Può essere utile creare un diario di trading per analizzare le prestazioni di ciascuna strategia.

E' importante sottolineare che non hai bisogno di seguire le stesse strategie per sempre. Con dati e registri di trading sufficienti, dovresti riuscire a regolare e adattare i tuoi metodi. In altre parole, le tue strategia di trading dovrebbero evolversi costantemente man mano che raccogli esperienza di trading.

Potrebbe inoltre essere utile allocare diverse parti del tuo portafoglio a diverse strategie. In questo modo, puoi osservare le prestazioni individuali di ciascuna strategia esercitando la giusta gestione del rischio.

Se vuoi leggere di più sulla gestione del portafoglio, dai un'occhiata a L'Allocazione e la Diversificazione degli Asset Spiegate.