Come creare un portafoglio di criptovalute ben bilanciato
Indice
Introduzione
Cos'è un portafoglio di criptovalute?
Cosa sono l'allocazione e la diversificazione degli asset?
Portafoglio crypto concentrato vs. diversificato 
Diversi tipi di criptovalute
Prodotti finanziari crypto
Come creare un portafoglio di criptovalute ben bilanciato
Tracker per portafogli crypto
In chiusura
Come creare un portafoglio di criptovalute ben bilanciato
HomeArticoli
Come creare un portafoglio di criptovalute ben bilanciato

Come creare un portafoglio di criptovalute ben bilanciato

Principiante
Published Jul 12, 2021Updated Sep 9, 2021
8m

TL;DR

Bilanciare un portafoglio di criptovalute non è così diverso da bilanciarne uno tradizionale. È possibile ridurre facilmente il rischio complessivo in base al tuo profilo e alla strategia di investimento. Tutto ciò che serve per iniziare è, in pratica, diversificare i tuoi investimenti tra le diverse criptovalute.

Quanto diversificare è materia di ampio dibattito, visto che ci sono vari pro e contro. Tuttavia, generalmente è accettato che una buon livello di diversificazione sia vantaggioso. Puoi ridurre il rischio dei tuoi investimenti detenendo diversi crypto asset (incluse le stablecoin) e assicurandoti di ribilanciare regolarmente la tua asset allocation.

Per semplificare la gestione del tuo portafoglio, puoi utilizzare un tracker di terze parti o registrare manualmente le tue transazioni su un foglio di calcolo. Alcuni tracker possono essere collegati ai tuoi wallet o agli exchange crypto, rendendo il processo più efficiente.


Introduzione

Iniziare ad investire nel mondo crypto è facile come acquistare il tuo primo bitcoin (BTC), ether (ETH) o qualsiasi altra criptovaluta. Mentre alcuni investitori preferiscono acquistare e detenere criptovalute con grande capitalizzazione, altri scelgono di sperimentare con varie altcoin. Ma qual è il modo o la tecnica migliore? È più probabile che tu abbia successo pensando attentamente al tuo asset allocation e bilanciando regolarmente il tuo portafoglio di criptovalute. A seconda della tua tolleranza al rischio, esistono alcuni modi per farlo. Bilanciare il tuo portafoglio non è difficile e i risultati possono rivelarsi letteralmente vantaggiosi.


Cos'è un portafoglio di criptovalute?

Un portafoglio di criptovalute è una raccolta di criptovalute possedute da un investitore o un trader. I portafogli contengono tipicamente una serie di asset diversi, tra cui altcoin e vari prodotti finanziari crypto. È piuttosto simile a un portafoglio tradizionale, ad eccezione del fatto che ti trovi a gestire un'unica tipologia di asset class. Puoi monitorare manualmente il tuo portafoglio di criptovalute con un foglio di calcolo o utilizzare strumenti e software specializzati per calcolare le tue posizioni e i tuoi profitti. Un buon tracker può essere molto utile. I tracker sono essenziali per i day trader e altri trader a breve termine, ma offrono anche dei vantaggi agli investitori a lungo termine e agli HODLers.


Cosa sono l'allocazione e la diversificazione degli asset?

Quando crei un portafoglio di investimento, dovresti avere familiarità con i concetti di asset allocation e diversificazione. Asset allocation si riferisce all'investimento in diverse asset class (ad es. criptovalute, azioni, obbligazioni, metalli preziosi, contanti, ecc.). La diversificazione si riferisce alla distribuzione dei fondi di investimento tra attività o settori diversi. Ad esempio, potresti diversificare le tue partecipazioni azionarie investendo in diversi settori, come agricoltura, tecnologia, energia e assistenza sanitaria. Entrambe queste strategie riducono il rischio complessivo.
Tecnicamente, le criptovalute sono una singola asset class. Ma in un portafoglio di criptovalute, puoi diversificare tra prodotti, monete e token che presentano obiettivi e casi d'uso diversi. Ad esempio, potresti allocare 40% del tuo portafoglio in bitcoin, 30% in stablecoin, 15% in NFT e 15% in altcoin. Per esplorare ulteriormente l'argomento, consulta L'Allocazione e la Diversificazione degli Asset Spiegate.


Portafoglio crypto concentrato vs. diversificato 

Molti consigliano di avere un portafoglio di criptovalute diversificato. Sebbene questa sia una operazione di routine per gli investitori, ci sono vantaggi e svantaggi a diversificare il tuo capitale su diversi asset. Come già accennato, un portafoglio diversificato riduce il rischio complessivo e la volatilità. Le perdite possono essere compensate dai guadagni e questo mantiene stabile la tua posizione. Il tuo portafoglio ha anche maggiori opportunità di ottenere un guadagno, grazie a ogni moneta che possiedi. Non tutti gli investimenti saranno vincenti, ma con una asset allocation e diversificazione adeguati, è più probabile che tu ottenga profitti a lungo termine.

Tuttavia, più diversificato è il tuo portafoglio, più sarà vicino a tracciare il mercato nel suo complesso. La maggior parte dei trader e degli investitori stanno cercando di battere il mercato cercando grossi guadagni. Un portafoglio altamente diversificato porterà a rendimenti più mediocri rispetto a un portafoglio concentrato di successo. Le performance peggiori possono equilibrare gli alti guadagni.

La gestione di un portafoglio diversificato richiede anche più tempo e ricerca. Per investire in modo sicuro, dovresti capire cosa stai acquistando. Con un portafoglio ampiamente diversificato, le possibilità di comprendere tutto in modo approfondito diminuiscono. Se il tuo portafoglio si divide tra diverse blockchain, potrebbe essere necessario utilizzare più wallet ed exchange per accedere ai tuoi asset. La decisione di diversificare o meno spetta a tua, ma un certo livello di diversificazione è sempre consigliato.


Diversi tipi di criptovalute

Bitcoin è la criptovaluta più famosa ed è la più grande per capitalizzazione di mercato. Ma un portafoglio ben bilanciato includerà una selezione di monete diverse per ridurre il rischio complessivo. Diamo uno sguardo ad alcune di queste.

Payment coins

Al giorno d'oggi, è difficile trovare nuove monete che si occupano principalmente di pagamenti. Ma se torniamo alla nascita delle criptovalute, la maggior parte dei progetti erano sistemi costruiti per trasferire valore. Bitcoin è l'esempio più noto, ma abbiamo anche Ripple (XRP), Bitcoin Cash (BCH) e Litecoin (LTC), tra gli altri. Queste monete sono la prima generazione di criptovalute che esisteva prima di Ethereum e dell'introduzione degli smart contract.

Stablecoin

Una stablecoin cerca di tracciare un asset sottostante, come una valuta fiat o un metallo prezioso. L'USD, ad esempio, si lega al valore del dollaro statunitense e tale progetto detiene delle riserve in USD per mantenere un rapporto 1:1 con il dollaro. PAX Gold (PAXG) utilizza lo stesso sistema, ma lega il suo valore al prezzo di una oncia d'oro pura detenuta nelle sue riserve. Anche se le stablecoin non offrono, di solito, dei rendimenti elevati, sono all'altezza del loro nome e offrono stabilità.

Il mercato delle criptovalute è volatile, quindi avere qualcosa nel tuo portafoglio che mantenga il suo valore è utile. Se una stablecoin lega il suo valore (peg) a qualcosa al di fuori dell'ecosistema crypto, un dip nel mercato delle criptovalute non dovrebbe influire su tale stablecoin. Se vuoi spostare dei token fuori da una determinata moneta o progetto, puoi trasferirli rapidamente in stablecoin che seguono il valore dei dollari americani come BUSD, così da salvaguardare i tuoi guadagni. La conversione in fiat è un processo molto più lungo rispetto al trading con una stablecoin.

Security token

Proprio come le security tradizionali, un security token può rappresentare molte cose. Potrebbe rappresentare il capitale di una azienda, un'obbligazione emessa da un progetto o persino il diritto di voto. Le security sono state digitalizzate in modo efficace e messe sulla blockchain, questo significa che sono soggette prevalentemente alla stessa regolamentazione. Per questo motivo, i security token seguono la giurisdizione delle autorità di regolamentazione locali e devono essere sottoposte a un procedimento legale prima dell'emissione.

Utility token

Un utility token funge da chiave per un servizio o per un prodotto. Ad esempio, BNB ed ETH sono entrambi utility token. Tra le altre cose, puoi usarli per pagare le commissione di transazione quando interagisci con delle applicazioni decentralizzate (DApps). Molti progetti emettono i propri utility token per raccogliere fondi durante un coin offering. Il valore del token dovrebbe teoricamente avere un collegamento diretto con la sua utilità.

Governance token

Detenendo un governance token, puoi avere potere di voto su un progetto e persino una quota delle entrate. Molto probabilmente troverai questi token nelle piattaforme di finanza decentralizzata (DeFi) come PancakeSwap, Uniswap o SushiSwap. Come gli utility token, il valore di un token di governance si riferisce direttamente al successo del progetto sottostante.


Prodotti finanziari crypto

Un portafoglio non deve essere composto solo da monete diverse. I prodotti finanziari crypto possono contribuire anche a diversificare ulteriormente il tuo portafoglio. Considerali un po' come investire in titoli di Stato, ETF o fondi comuni anziché limitarsi a detenere azioni. C'è una quantità enorme di prodotti in cui puoi investire su diverse blockchain e DApp.

Se non conosci bene questo tema, Binance offre una serie di prodotti finanziari. Dai uno sguardo alla varie opzioni, accedendo al tuo account Binance e visita la sezione [Finance]. Tutti questi prodotti hanno diversi livelli di rischio, quindi assicurati di comprendere il loro funzionamento, prima di correre rischi.


Come creare un portafoglio di criptovalute ben bilanciato

Ogni investitore o trader avrà le proprie idee su ciò che rende un portafoglio di criptovalute ben equilibrato. Ma ci sono alcune regole generali che vale la pena considerare:

1. Dividi il tuo portafoglio tra investimenti ad alto, medio e basso rischio e cerca di darci un peso adeguato. Un portafoglio contenente una gran parte di investimenti ad alto rischio, non è assolutamente equilibrato. In questo modo potresti aumentare molto i tuoi guadagni, ma allo stesso tempo avere delle perdite enormi. Il tuo profilo di rischio determinerà la situazione migliore per il tuo caso specifico, ma considera sempre di fare un mix tra i diversi tipi di investimento.

2. Considera di mantenere alcune stablecoin, questo aiuta ad avere liquidità nel tuo portafoglio. Le stablecoin sono la chiave in molte piattaforme DeFi e possono aiutarti a bloccare rapidamente e facilmente dei guadagni o uscire da una posizione.

3. Ribilanciare il portafoglio, se necessario. Il mercato delle criptovalute è molto volatile e le tue decisioni dovrebbero cambiare a seconda della situazione attuale.

4. Assegna in maniera strategica un nuovo capitale per evitare di soppesare troppo una qualsiasi area del tuo portafoglio. Se recentemente hai ottenuto grandi guadagni da una moneta, puoi essere tentato di aumentare ancora di più questa posizione. Non lasciarti prendere dall'avidità e pensa a dove puoi posizionare meglio questo denaro.

5. Fai le tue ricerche. Non puoi veramente fare a meno di questo classico consiglio. Stai investendo i tuoi soldi, quindi non affidarti esclusivamente ai consigli degli altri. Per suggerimenti su come individuare potenziali truffe, consulta 5 Truffe Crypto Comuni e Come Evitarle. 

6. Investi solo ciò che puoi permetterti di perdere. Il tuo portfolio non è adeguatamente equilibrato se ti senti stressato. Le tue posizioni non dovrebbero causarti gravi conseguenze nel caso in cui le cose andassero diversamente da come hai programmato.


Tracker per portafogli crypto

Un tracker è un programma o servizio che ti consente di tracciare i movimenti dei tuoi holding. Puoi vedere in che modo la tua attuale allocazione è suddivisa in base ai tuoi obiettivi a lungo termine e tenere traccia dei tuoi progressi. Ecco alcuni esempi che potresti tenere in considerazione:

CoinMarketCap

CoinMarketCap è un tracker di prezzo estremamente popolare che ha sviluppato anche la propria funzionalità di portafoglio tracker. Il portfolio tracker è disponibile gratuitamente su desktop e dispositivi mobili. Per utilizzare il portfolio tracker, devi aggiungere manualmente le tue posizioni, dal momento che questo non si collega direttamente al tuo wallet o ad un exchange. C'è anche la possibilità di aggiungere il prezzo a cui hai acquistato, così da tenere traccia dei tuoi guadagni in modo accurato.

CoinGecko 

CoinGecko è noto principalmente per il monitoraggio dei prezzi delle criptovalute, ma ha anche un'opzione di portafoglio tracking. L'utilizzo è gratuito ed è disponibile su browser o dispositivi mobile. Se utilizzi già CoinGecko, vale la pena provare anche il tracker. 

Blockfolio 

Se desideri fare anche trading mentre gestisci il tuo portafoglio, Blockfolio è un'ottima opzione. L'azienda è attiva dal 2014 ed è molto nota nell'ambiente crypto. Tuttavia, puoi utilizzare questo tracker solo da dispositivi mobili, quindi non offre la stessa interfaccia di trading come da desktop.

Delta

Delta è un'app mobile che ti consente di visualizzare contemporaneamente il tuo portafoglio di criptovalute e gli investimenti tradizionali. Può connettersi a 20 exchange differenti (tra cui Binance) e a una varietà di wallet. Esiste sia una versione gratuita che una a pagamento, ma non puoi fare trading all'interno dell'app.


In chiusura

La maggior parte del mercato crypto dipende dalla salute del Bitcoin. Ma questo non è un motivo per non cercare di bilanciare al meglio il tuo portafoglio. Investimenti crypto diversificati possono compensare alcune delle perdite che si verificherebbero in caso di un crollo su Bitcoin, quindi vale sempre la pena diversificare. Ricorda che bilanciare il tuo portfolio non vuol dire solo detenere molteplici monete. Un po' di strategia sarà essenziale per creare un portafoglio adatto alla tua tolleranza al rischio.