La capitalizzazione del mercato crypto spiegata
HomeArticoli

La capitalizzazione del mercato crypto spiegata

Principiante
1w ago
6m

TL;DR

La capitalizzazione di mercato si applica tanto ai mercati azionari quanto alle criptovalute e ai progetti blockchain. Misura il valore di mercato corrente di una data criptovaluta o network blockchain.

Un parametro altrettanto importante è il market cap totale dell'intero settore crypto. In un certo senso, può essere usato per stimare il valore cumulativo del settore blockchain.

 

Introduzione

Calcolare la capitalizzazione di mercato di un progetto crypto è relativamente semplice. Anche se molti appassionati mettono a confronto il market cap di progetti individuali, può anche essere utile per tenere d'occhio il quadro generale.

Il valore totale di tutti i crypto asset è molto più grande dei soli BitcoinEthereum, anche se questi sono i due primi progetti in termini di capitalizzazione di mercato individuale.

Tutti i principali aggregatori di dati nel settore mostrano la capitalizzazione totale del mercato crypto, rendendo più facile monitorare questo parametro. Ma cosa significa e cosa può dirci sul mercato? Scopriamolo insieme.

 

Cos'è la capitalizzazione di mercato crypto?

Spesso indicata come "market cap", la capitalizzazione di mercato è il valore di mercato corrente di un network di criptovaluta. Si calcola moltiplicando l'offerta in circolazione di un crypto asset per il prezzo di un'unità individuale.

Quindi supponiamo di avere due network, AliceCoin e BobCoin. AliceCoin ha un'offerta totale di 1.000 monete, tutte in circolazione. BobCoin è una blockchain Proof of Work in cui attualmente sono in circolazione 60.000 delle 100.000 monete dell'offerta totale. Il prezzo di mercato di AliceCoin è 100$, e quello di BobCoin è 2$. Quale moneta ha il market cap più grande?

Market cap = offerta in circolazione × prezzo

Market cap di AliceCoin = 1.000 × 100$ = 100.000$

Market cap di BobCoin = 60.000 × 2$ = 120.000$

Anche se una BobCoin è 50 volte più economica di una AliceCoin, il valore del network di BobCoin è comunque superiore a quello di AliceCoin. Per questo la capitalizzazione di mercato è una stima migliore del valore di un network rispetto al semplice prezzo di un'unità individuale.

 

Cos'è la capitalizzazione totale del mercato crypto?

Il market cap totale rappresenta il valore totale di Bitcoin, altcoin, stablecoin, token e tutti gli altri crypto asset nel mercato combinati. Questo parametro è considerato da molti importante, in quanto indica le dimensioni del settore nel suo complesso.
Market cap crypto totale dal 2013. Fonte: CoinmarketCap.

A causa della volatilità relativamente alta nei mercati crypto, i valori tendono a variare notevolmente. Durante i primi sei anni e mezzo di esistenza delle criptovalute, la capitalizzazione di mercato totale non ha mai superato i 20 miliardi di dollari. Sin dal più recente picco a 770 miliardi di dollari nel 2018, continua a fluttuare nelle centinaia di miliardi.

 

Perché il market cap crypto totale è importante?

La capitalizzazione complessiva del mercato crypto viene spesso utilizzata come base per i confronti con altri settori nell'economia in generale. Per esempio, molti analisti mettono a confronto il market cap crypto totale al market cap dei metalli preziosi o delle azioni. 

Ma per quale motivo? Questi paragoni possono fornire una stima approssimativa sulla potenziale crescita del mercato crypto negli anni e decenni a venire. 

Comunque, nessuno conosce il modo migliore per stimare la valutazione di criptovalute e progetti blockchain. Questi confronti possono essere utili ma non sono da seguire alla cieca.

Il confronto tra diversi mercati finanziari si rivela spesso una pratica inutile. Settori differenti attirano diversi tipi di investitori. Le criptovalute non attirano automaticamente trader di azioni, trader forex o speculatori nei metalli preziosi. Le criptovalute sono una nuova e fiorente classe di asset e andrebbe trattata di conseguenza. 

 

In che modo il market cap crypto totale può essere ingannevole?

Prendere decisioni finanziarie basate sulla capitalizzazione totale del mercato crypto può essere fuorviante per molte ragioni diverse.

Innanzitutto, è necessario verificare individualmente la corretta valutazione di mercato per ogni progetto, prendendo le cifre relative all'offerta e moltiplicandole per il prezzo dell'asset. 

Tuttavia, può essere difficile determinare le informazioni corrette per quanto riguarda l'offerta. Se questi dati sono errati, tutti i calcoli seguenti verranno automaticamente invalidati.

Inoltre, è possibile manipolare il market cap. Alcuni progetti lo fanno per creare un falso senso di sicurezza e valore. Seguire la capitalizzazione di mercato totale senza chiedersi cosa rappresenti effettivamente porterà a decisioni finanziarie potenzialmente dannose.

In fin dei conti, il market cap totale è solo un numero che rappresenta un dato momento nel tempo. Oggi può essere a nove cifre, domani a dieci, e tra 6 mesi a otto. Presenta solo uno snapshot del settore crypto nel momento in cui lo consulti.

 

La capitalizzazione di mercato crypto diluita

Ci sono diversi modi per calcolare la capitalizzazione di mercato. Un metodo per ottenere una stima del valore futuro di un network è chiamato market cap diluito. Scopriamo in cosa consiste.

Il termine "market cap diluito" arriva dal mercato azionario, settore in cui rappresenta la valutazione di una compagnia nello scenario in cui tutte le stock option vengono esercitate e tutte le security vengono convertite in azioni.

Inoltre, è importante considerare l'offerta corrente e futura di un crypto asset. Non tutte le criptovalute, i token e gli asset hanno l'offerta totale disponibile quando osservi il market cap.

Per fare un esempio, sappiamo che ci saranno un massimo di 21 milioni di Bitcoin. Oggi, ci sono 18,601 milioni di Bitcoin in circolazione. Questo corrisponde a un market cap di circa 695 miliardi di dollari a un prezzo di 37.340$ per BTC.

Calcolare il market cap diluito prenderà in considerazione invece l'offerta massima di Bitcoin. Quindi, prenderemmo i 21 milioni e li moltiplicheremmo per il prezzo attuale di BTC, 37.340$. Il risultato è il market cap diluito di Bitcoin, che equivale a 784 miliardi di dollari.

Lo stesso concetto può essere applicato a tutti gli altri crypto asset nel mercato. Il market cap diluito prende semplicemente il prezzo corrente di un asset e lo moltiplica per l'offerta massima. Considerando quanto questi asset potrebbero fluttuare, non è assolutamente una misura esatta. Comunque, può aiutare a determinare se un asset è sottovalutato o sopravvalutato.

 

I token deflazionistici

Molte criptovalute vedono la propria offerta in circolazione aumentare nel corso degli anni. In questi casi, la capitalizzazione di mercato diluita sarà superiore a quella attuale, anche se il prezzo rimane lo stesso.

Allo stesso tempo, esistono dei token deflazionistici che cercano di ridurre attivamente la propria offerta. Questo può essere fatto in diversi modi, uno dei quali è il processo conosciuto come coin burn, che aiuta a ridurre l'offerta massima futura dell'asset. 

Se il valore dell'asset non aumenta nel tempo, e la sua offerta continua a diminuire, il suo market cap diluito negli anni a venire potrebbe essere inferiore a quello di oggi.

Per fare un esempio: al momento BurnCoin ha un'offerta massima di 20 milioni di token a un prezzo di 1$ per moneta. Tuttavia, il team decide di ricomprare token dal mercato e distruggerli, riducendo l'offerta massima a 18 milioni di BurnCoin.

In seguito all'annuncio del coin burn, il prezzo di BurnCoin rimane a 1$. Sapendo che il coin burn è previsto per una data futura, possiamo calcolare il market cap diluito come:

18 milioni di BurnCoin x 1$ = 18 milioni di dollari

Tuttavia, prima che il coin burn venisse annunciato, il market cap era:

20 milioni di BurnCoin x 1$ = 20 milioni di dollari

 

In questo caso, il market cap diluito è più basso di quello attuale. Tenendo presente questo esempio, possono succedere molte cose nel periodo tra l'annuncio e l'effettivo coin burn. 

Anche dopo l'evento di coin burn, il prezzo può comunque salire o scendere, Un market cap diluito, soprattutto per token deflazionistici con coin burn attivi, è lontano da un parametro preciso. Puoi considerarlo uno snapshot, esattamente come il market cap attuale – ma in questo caso cerca di stimare il valore futuro. 

 

In chiusura

La capitalizzazione del mercato crypto è uno dei parametri essenziali da esaminare. Descrive l'andamento della valutazione dell'intero settore delle criptovalute. Può anche essere utile per distinguere ciò che viene annunciato e quello che sarà il market cap diluito nel futuro.

Allo stesso tempo, è importante considerare anche altri parametri. Il market cap è solo un pezzo del puzzle. Ci sono altri aspetti del settore da studiare prima di assumere qualsiasi impegno finanziario.

Per saperne di più su BTC, ETH, XRP, BCH, ADA e altre tra le principali monete del mercato, visita la piattaforma di Q&A Ask Academy.