8 truffe Bitcoin comuni e come evitarle
8 truffe Bitcoin comuni e come evitarle
HomeArticoli

8 truffe Bitcoin comuni e come evitarle

Principiante
Published Nov 30, 2020Updated Jun 25, 2021
7m

TL;DR

Il settore blockchain presenta diverse truffe relative alle criptovalute. Alcune delle più comuni includono ricatti, exchange falsi, giveaway finti, phishing sui social media, malware copia-incolla, email di phishing, schemi Ponzi e piramidali, e ransomware. 

Osserviamo brevemente ciascuno per imparare come evitare le truffe Bitcoin più comuni e tenere al sicuro le tue criptovalute.


Introduzione

Fino a quando nuove tecnologie saranno introdotte nel mondo, i truffatori continueranno a cercare nuovi stratagemmi per ingannare le vittime. Purtroppo, Bitcoin dà ai truffatori nel settore crypto un'opportunità interessante essendo una valuta digitale senza confini.

La natura decentralizzata di Bitcoin ti permette di avere il pieno controllo dei tuoi investimenti. Tuttavia, rende anche più difficile delineare un quadro normativo e giuridico adeguato. Se i truffatori riescono a convincerti a fare errori mentre usi Bitcoin, potrebbero rubare i tuoi BTC, e non c'è praticamente nulla che tu possa fare per recuperarli.

Detto questo, è fondamentale comprendere come operano i truffatori e scoprire come identificare potenziali campanelli d'allarme. Ci sono un sacco di truffe che coinvolgono Bitcoin da tenere d'occhio. Per questo motivo, esamineremo otto truffe Bitcoin comuni e come puoi evitarle.


Truffe Bitcoin comuni (e come evitarle!)

Ricatto

Il ricatto è un metodo usato da molti truffatori pe minacciare le vittime con la divulgazione di informazioni sensibili a meno che non vengano ricompensati in qualche modo. Questa ricompensa si presenta in genere sotto forma di criptovaluta, soprattutto Bitcoin.

In questa truffa, i criminali ottengono o inventano informazioni sensibili relative alla vittima e le sfruttano per costringerla a inviare Bitcoin o altre forme di denaro.

Il modo migliore per evitare ricatti e proteggere i tuoi Bitcoin è fare molta attenzione quando selezioni le tue credenziali di accesso, quali siti visiti online e a chi dai le tue informazioni. Inoltre, usare l'autenticazione a due fattori quando possibile è un altro grande aiuto. Se le informazioni con cui vieni ricattato sono false e lo scopri, potresti essere fuori pericolo.


Exchange falsi

Come suggerisce il nome, gli exchange falsi sono copie fraudolente di crypto exchange legittimi. In genere, queste truffe si presentano come app per cellulari, ma potresti anche trovarle sotto forma di applicazioni desktop o siti web falsi. Alcuni exchange falsi sono molto simili agli originali, quindi occorre prestare molta attenzione. Potrebbero sembrare legittimi a prima vista, ma il loro obiettivo è rubare i tuoi soldi.

Solitamente, questi exchange falsi attirano trader e investitori crypto offrendo loro criptovalute gratuite, prezzi competitivi, commissioni minime e persino regali.

Per evitare di essere truffato su un exchange falso, dovresti salvare l'URL reale come un segnalibro nel browser e controllare sempre due volte prima di accedere. Puoi anche usare Binance Verify per verificare la legittimità di URL, gruppi Telegram, account Twitter e altro. 

Per quanto riguarda le app mobile, verifica le informazioni dello sviluppatore, il numero di download, le recensioni e i commenti. Leggi Le Truffe più Comuni su Dispositivi Mobili per maggiori dettagli.


Giveaway falsi

I giveaway falsi vengono usati per rubare criptovalute offrendo qualcosa gratis in cambio di un piccolo deposito. In genere, i truffatori ti chiederanno di inviare prima fondi a un indirizzo Bitcoin per poter ricevere più Bitcoin in cambio (ad es., "invia 0,1 BTC per ricevere 0,5 BTC"). Tuttavia, se effettui queste transazioni, non riceverai nulla e non vedrai mai più i tuoi fondi.

Esistono molte varianti di truffe che coinvolgono giveaway falsi. Al posto di BTC, alcune truffe chiederanno altre criptovalute, come ETH, BNB, XRP e tante altre. In alcuni casi, potrebbero chiedere le tue chiavi private o altre informazioni sensibili.
I giveaway falsi si trovano solitamente su Twitter e altre piattaforme di social media, dove i truffatori si attaccano a tweet popolari, notizie virali o annunci (come un aggiornamento del protocollo o una ICO in arrivo).

Il modo migliore per evitare questo tipo di truffa è non partecipare mai in alcun genere di giveaway che richiede di inviare prima qualcosa di valore. I giveaway legittimi non chiederanno mai fondi.


Phishing sui social media

Il phishing sui social media è una truffa Bitcoin comune che, come i giveaway falsi, troverai spesso su piattaforme di social media. I truffatori creano un account che assomiglia a quello di qualcuno con un alto livello di autorità nel settore crypto (metodo noto come impersonificazione). Dopodiché, offriranno giveaway falsi tramite tweet o messaggi diretti.

Il modo migliore per proteggersi dal phishing sui social media è verificare che la persona è realmente chi dice di essere. Certe piattaforme presentano degli indicatori per scoprirlo, come la spunta degli account verificati su Twitter e Facebook.


Malware copia-incolla

I malware copia-incolla sono un metodo molto furtivo sfruttato dai truffatori per rubare i tuoi fondi. Questo tipo di malware manomette dati sul tuo dispositivo e, se non fai attenzione, ti inganna nell'inviare soldi direttamente ai truffatori.
Supponiamo di voler inviare un pagamento in BTC al nostro amico Bob. Come al solito, ci invia il suo indirizzo Bitcoin per poterlo copiare e incollare nel nostro wallet. Tuttavia, se il tuo dispositivo è stato infettato da malware copia-incolla, l'indirizzo del truffatore sostituirà automaticamente quello di Bob nel momento in cui lo incolli. Questo significa che, non appena la tua transazione Bitcoin viene inviata e confermata, avrai pagato il truffatore e Bob non riceverà nulla.

Per evitare questo tipo di truffa, devi fare molta attenzione alla sicurezza del tuo computer. Diffida di messaggi sospetti o email che contengono allegati infetti o link pericolosi. Fai attenzione ai siti web che visiti e al software che installi sui tuoi dispositivi. Dovresti considerare anche l'uso di un antivirus e scansioni periodiche per individuare minacce. Inoltre, è importante mantenere aggiornato il sistema operativo del tuo dispositivo (OS).


Email di phishing

Esistono diverse tipologie di phishing. Una delle più diffuse coinvolge email di phishing che cercano di ingannarti e convincerti a scaricare un file infetto o cliccare un link che porta a un sito web dannoso in apparenza legittimo. Queste email sono particolarmente pericolose quando simulano un prodotto o un servizio che usi frequentemente.

Solitamente, i truffatori includono un messaggio esortandoti ad agire con urgenza per proteggere il tuo account o i tuoi fondi. Potrebbero chiederti di aggiornare le informazioni del tuo conto, ripristinare la tua password o inviare documenti. Nella maggior parte dei casi, il loro obiettivo è ottenere le tue credenziali di accesso e cercare di hackerare il tuo account.

Il primo passo per proteggersi dal phishing è controllare se le email provengono dalla fonte originale. Nel dubbio, puoi contattare la compagnia direttamente per confermare che l'email ricevuta sia stata inviata da loro. Inoltre, puoi spostare il mouse sui link dell'email (senza cliccare) per controllare se gli URL presentano errori di ortografia, caratteri insoliti o altre irregolarità.

Anche se non trovi nessun segnale d'allarme, dovresti evitare di cliccare su questi link. Se devi accedere al tuo account, fallo in un altro modo, come digitando manualmente l'URL o usando i segnalibri salvati.


Schemi Ponzi e a piramide

Gli schemi Ponzi e a piramide sono due tra le truffe finanziarie più vecchie. Uno schema Ponzi è una strategia di investimento che distribuisce rendimenti a investitori coinvolti da più tempo utilizzando i fondi aggiunti da nuovi investitori. Quando il truffatore non riesce più a introdurre nuovi investitori, il denaro smette di fluire. OneCoin è un buon esempio di schema Ponzi nelle crypto.

Uno schema a piramide è un modello commerciale che paga i membri in base al numero di nuovi membri che introducono. Quando finiscono i nuovi membri, il denaro si esaurisce.

Il modo migliore per evitare queste truffe è fare ricerche sulle criptovalute prima di comprarle – che siano altcoin o Bitcoin. Se il valore di una criptovaluta o di un fondo Bitcoin è unicamente dipendente dall'iscrizione di nuovi investitori o membri, probabilmente si tratta di uno schema Ponzi o a piramide.


Ransomware

I ransomware sono un tipo di malware che blocca i dispositivi mobili o computer delle vittime o impedisce loro di accedere a dati importanti – a meno che non venga pagato un riscatto (solitamente in BTC). Questi attacchi possono essere particolarmente distruttivi quando prendono di mira ospedali, aeroporti e agenzie governative.

In genere, il ransomware bloccherà l'accesso a file importanti o database e minaccerà di cancellarli se il pagamento non viene effettuato entro la scadenza. Purtroppo, però, non ci sono garanzie che i criminali rispetteranno la loro promessa.

Ci sono alcune misure che permettono di proteggersi da attacchi ransomware:

  • Installa un antivirus e mantieni aggiornati il tuo sistema operativo e le tue applicazioni.
  • Non cliccare su pubblicità e link sospetti.
  • Fai attenzione agli allegati delle email. Dovresti diffidare particolarmente di file .exe, .vbs o .scr).
  • Effettua regolarmente il backup dei tuoi file per ripristinarli in caso di infezione.
  • Puoi trovare altri consigli utili per proteggerti dai ransomware e strumenti di recupero gratuiti su NoMoreRansom.org.


In chiusura

Esistono un sacco di truffe Bitcoin a cui fare attenzione. Tuttavia, sapere come funzionano queste truffe è un primo passo importante per evitarle completamente. Se riesci a evitare le truffe Bitcoin più comuni, potrai mantenere i tuoi fondi crypto al sicuro.

Hai altre domande sulle truffe Bitcoin e sui modi per evitarle? Scopri la nostra piattaforma Q&A, Ask Academy, dove la comunità di Binance risponderà alle tue domande.