Una guida a MakerDAO e DAI
Una guida a MakerDAO e DAI
HomeArticoli

Una guida a MakerDAO e DAI

Intermedio
Published Dec 4, 2020Updated Apr 27, 2021
6m

TL;DR

Le stablecoin sono fantastiche, no? È bello sapere di poter possedere dei token il cui valore non crollerà da un giorno all'altro. In genere, questi asset sono possibili perché un'entità promette di riscattare ciascun token per un importo in dollari fisso. Per esempio, invii dieci dollari e ricevi dieci token. Restituendoli più tardi, recupererai i tuoi soldi.

In sostanza, è una valuta fiat trasferita sulla blockchain. Se vuoi usare questo stesso sistema senza un intermediario di cui devi fidarti, puoi usare DAI. Puoi emettere i token da solo, bloccando le tue criptovalute in uno smart contract. Per recuperarle, dovrai semplicemente restituire i DAI insieme agli interessi. Ovviamente, se non vuoi occuparti dell'emissione, basta comprare DAI su un mercato di Binance, come USDT/DAI.

Vuoi saperne di più? Continua a leggere.


Introduzione

Le stablecoin sono emerse come una sorta di via di mezzo tra il mercato finanziario tradizionale e l'universo nascente degli asset digitali. Seguendo il valore di una valuta fiat e operando come criptovalute, questi token basati su blockchain erano inizialmente attraenti per i trader come modo per “bloccare” i loro profitti.

Ad oggi, la tipologia di stablecoin più popolare è quella garantita da fiat. In genere, questi token sono garantiti da USD – quindi mantengono il loro valore perché c'è una grande cassaforte (da qualche parte) piena di una banconota da un dollaro per ogni token emesso. In altre parole, ogni token vale 1 dollaro e dovrebbe essere possibile scambiarlo per contanti in qualsiasi momento. Alcune delle stablecoin più popolari sono USDT, USDC, BUSD e PAX.

In questo articolo, daremo un'occhiata a un protocollo chiamato Maker (o MakerDAO). Questo sistema di stablecoin innovativo si concentra su quello che chiamiamo collateralizzazione crypto. Sostanzialmente, elimina la necessità della cassaforte che abbiamo appena descritto.


Cos'è MakerDAO?

Maker è un sistema basato su Ethereum che consente agli utenti di emettere DAI, un token che replica il prezzo del dollaro statunitense. Nessuna singola entità è al comando. Al contrario, i partecipanti detengono il governance token (MKR), che conferisce loro diritti di voto su cambiamenti da apportare al protocollo. È da questo aspetto che deriva la componente DAO (organizzazione autonoma decentralizzata) del nome – il protocollo è a tutti gli effetti governato da un network distribuito di parti interessate che possiedono token MKR.
In questo ecosistema decentralizzato, smart contractteoria dei giochi consentono a DAI di mantenere un valore relativamente stabile. A parte questo, è funzionalmente identica alle controparti garantite da fiat. Puoi inviarla ad amici e parenti, usarla per comprare beni e servizi, oppure metterla in staking nello yield farming.


Perché DAI è “garantita da crypto”?

Quando fornisci collaterale, blocchi qualcosa di valore in cambio di un prestito. Quando rimborsi il prestito (più una commissione), riceverai indietro questo qualcosa. Immagina un banco dei pegni, dove puoi consegnare un tuo gioiello (collaterale) in cambio di contanti. Dopodiché, hai a disposizione un determinato periodo per riacquistare il gioiello restituendo i fondi (e un piccolo extra).

Se non restituisci i soldi, il banco dei pegni può semplicemente vendere il tuo gioiello per recuperare le perdite. In questo modo, il collaterale offre una garanzia. Lo stesso principio viene applicato anche dalle banche – per esempio, puoi offrire come collaterale un'automobile o una casa in cambio di un prestito.

Allo stesso modo, una stablecoin garantita da fiat è collateralizzata da denaro fiat. Un utente consegna dei contanti (il collaterale) e riceve in cambio dei token. In seguito, può restituire i token all'emittente, ma se non lo fa l'emittente si tiene i contanti.

Una stablecoin garantita da crypto – come DAI – funziona in modo simile dal punto di vista funzionale, ma puoi usare crypto asset come collaterale, e l'emittente è semplicemente uno smart contract. In sostanza, il contratto dice qualcosa come: emetti una quantità X di token per ogni quantità Y di ETH depositati. Restituisci una quantità Z di ETH quando i token vengono restituiti.

Le cose sono un po' più complicate con Maker – diamo un'occhiata.


La sovra-collateralizzazione e le CDP

Probabilmente hai notato che i mercati crypto sono piuttosto volatili. Spesso vediamo il prezzo di BTC, ETH e altre criptovalute cambiare rapidamente. I tuoi asset potrebbero valere 4.000$ quando vai a dormire e 3.000$ quando ti svegli. Per un creditore, questo è molto rischioso. Prendiamo come esempio dei gioielli d'oro, possono aspettarsi che rimangano relativamente stabili in valore. Se non rimborsi il tuo prestito, il creditore può semplicemente vendere i gioielli per recuperare il denaro.

Se ricevi un prestito di 400$ (bloccando 1 ETH pari a 400$ come collaterale) e il prezzo di ETH scende a 300$, sarà il creditore a rimetterci. Potrebbe chiederti di bloccare più ETH come collaterale o liquidarlo e perdere 100$.

Per questo Maker usa il concetto di sovra-collateralizzazione. È una parola difficile, ma l'idea è semplice: quando un debitore vuole emettere stablecoin DAI, fornisce più collaterale rispetto alla quantità che vuole prendere in prestito. In questo modo, anche se il prezzo diminuisce, la posizione sarà comunque coperta.

In pratica, gli utenti bloccano i propri ether (o altri asset supportati) nelle cosiddette collateralized debt position (CDP). Al momento della stesura, devono fornire un collaterale pari ad almeno il 150% del valore dei DAI che stanno prendendo in prestito. In altre parole, se vuoi emettere 400 DAI (ricorda, ciascun token vale 1$), dovrai fornire un collaterale pari a 1,5x tale valore – in questo caso, 600$ in ETH.

Un utente può aggiungere di più se lo desidera. Infatti, la maggior parte lo fa per sicurezza. Tuttavia, se la quantità di collaterale scende sotto il 150%, subiranno una pesante sanzione. Eventualmente, l'utente rischia la liquidazione se non rimborsa i DAI con gli interessi (indicati come Stability Fee).


Cosa mantiene stabile il valore di DAI?

1 DAI = 1 USD (più o meno). Ma perché?

Beh, è tutta questione di incentivi e smart contract. Quando DAI scende al di sotto del prezzo target, il sistema rende più attraente per gli utenti la chiusura delle CDP attraverso il rimborso del debito – in quanto vengono aumentati i tassi d'interesse. Questo riduce l'offerta totale di DAI, in quanto i fondi rimborsati vengono distrutti. Se il prezzo supera un dollaro, avviene l'opposto: gli utenti vengono incentivati ad aprire CDP attraverso la riduzione dei tassi d'interesse. Questo crea nuovi DAI e aumenta l'offerta totale.



I casi d'uso di DAI

Come già menzionato, puoi usare DAI come qualsiasi altra stablecoin – scambiarla per altre criptovalute, usarla per comprare beni e servizi, o persino distruggerla per divertimento. Se non vuoi avere a che fare con CDP o altri processi complicati, nessun problema. Simile ad altre criptovalute, puoi comprare DAI su exchange come Binance.
MakerDAO è stato probabilmente uno dei primi protocolli della finanza decentralizzata  (o DeFi). In fondo, DAI è una stablecoin decentralizzata e la DeFi ha l'obiettivo di creare un "sistema finanziario, ma sulla blockchain." Più DeFi di così non si può.
La lista di prodotti e servizi che accettano DAI continua a crescere. Forse hai notato alcune applicazioni decentralizzate nella DeFi in cui si può usare. Tra queste troviamo PoolTogetherSushiSwap, oltre alla miriade di sistemi per lo yield farming.


In chiusura

Come principale stablecoin garantita da crypto, DAI si è dimostrata un esperimento riuscito nella creazione di un token che segue con precisione il prezzo del dollaro statunitense. Il protocollo mitiga la volatilità presente nelle valute digitali tradizionali (senza una collateralizzazione in fiat!), allontanandosi dal mondo finanziario tradizionale verso un ecosistema digitale nativo.

Hai altri dubbi su MKR, DAI o le stablecoin? Visita Ask Academy, dove la comunità di Binance risponderà alle tue domande.