Cos'è il whitepaper di una criptovaluta?
Indice dei contenuti
Introduzione
Cos'è un whitepaper?
Quali informazioni puoi trovare in un white paper?
Perché i whitepaper sono importanti?
Esempi di whitepaper
In chiusura
Letture consigliate
Cos'è il whitepaper di una criptovaluta?
Home
Articoli
Cos'è il whitepaper di una criptovaluta?

Cos'è il whitepaper di una criptovaluta?

Principiante
Pubblicato Oct 31, 2022Aggiornato Nov 18, 2022
6m

TL;DR

Il whitepaper di una criptovaluta consente ai progetti di spiegare i propri prodotti e obiettivi al pubblico. I progetti possono scegliere liberamente il tipo di informazioni da fornire, ma di solito i whitepaper includono una panoramica degli obiettivi del progetto, della tokenomics, dei prodotti, delle caratteristiche e delle informazioni sul team. Per questo motivo, i whitepaper possono essere un buon punto di partenza per fare ricerche riguardo un progetto specifico.

Introduzione

Un whitepaper riassume, in un unico documento, le informazioni importanti relative a un progetto blockchain o una criptovaluta. È un modo popolare per spiegare come funziona un determinato progetto e quali problemi intende risolvere.

Cos'è un whitepaper?

In generale, un whitepaper è un report o una guida che informa i lettori su un argomento o una questione specifica. Ad esempio, gli sviluppatori possono creare un whitepaper sul loro software per informare gli utenti su ciò che stanno costruendo e perché.

Nello spazio blockchain, un whitepaper è un documento che aiuta a delineare le caratteristiche principali e le specifiche tecniche di una specifica criptovaluta o di un progetto blockchain. Sebbene molti whitepaper siano incentrati su una moneta o un token, possono anche essere basati su diversi tipi di progetti, come una piattaforma di finanza decentralizzata (DeFi) o un gioco play-to-earn.

Un whitepaper può fornire una panoramica dei dati essenziali sotto forma di statistiche e diagrammi. Inoltre, un whitepaper potrebbe spiegare la struttura di governo del progetto, chi ci sta lavorando e i piani di sviluppo attuali e futuri (cioè, la roadmap).

Tuttavia, non esiste un modo ufficiale per creare un whitepaper. Ogni progetto crea un whitepaper che si adatta meglio alle sue condizioni. In linea di massima, il whitepaper dovrebbe essere neutro e informativo, per descrivere chiaramente il progetto e i suoi obiettivi. Gli utenti devono sempre essere cauti nei confronti dei whitepaper che presentano un linguaggio persuasivo e con i progetti che promettono troppo senza fornire sufficienti informazioni.

I whitepaper legati alle criptovalute sono spesso considerati come dei business plan per i progetti crypto. Infatti, forniscono agli investitori una panoramica completa del progetto. Tuttavia, a differenza dei business plan, i whitepaper vengono solitamente pubblicati prima del lancio della criptovaluta. Quindi, un whitepaper è spesso un punto di partenza dove un progetto espone la direzione e le intenzioni relativi alla sua idea.

Quali informazioni puoi trovare in un white paper?

I fondatori realizzano dei whitepaper per far capire l'obiettivo del loro progetto. Per esempio, il whitepaper di Bitcoin dice: "Una versione puramente peer-to-peer del denaro elettronico consentirebbe di inviare pagamenti online direttamente da una controparte all'altra senza passare attraverso un'istituzione finanziaria". Mentre il whitepaper di Ethereum descrive il suo obiettivo nel modo seguente: "L'intento di Ethereum è quello di creare un protocollo alternativo per la costruzione di applicazioni decentralizzate".

I whitepaper spesso danno un'idea dell'utilità reale del progetto crypto. Ad esempio, possono descrivere come risolvere un problema specifico o come può migliorare alcuni aspetti della nostra vita.

Tuttavia, è importante essere cauti nelle promesse. Non è un compito difficile creare un whitepaper. Ad esempio, il boom delle ICO (Initial Coin Offering) del 2017 ha dato vita a migliaia di token con idee "innovative", ma la maggior parte dei progetti non ha dato risultati. Come regola generale, ricordate che il solo fatto di associare una criptovaluta a un'applicazione, non significa che verrà adottata e utilizzata.

Quindi, oltre agli obiettivi e alle promesse, i whitepaper possono anche mostrare come funzionerà realmente la criptovaluta. Per esempio, una delle cose che potrebbe spiegare è il tipo di meccanismo di consenso che utilizza, per consentire ai partecipanti della rete di coordinarsi in modo distribuito.

Un whitepaper potrebbe anche fornire uno sguardo approfondito sui componenti della tokenomics, come i token burn, le allocazioni dei token e i meccanismi di incentivazione. Infine, un whitepaper potrebbe contenere una roadmap che informi gli utenti sul calendario del progetto, in modo che sappiano quando aspettarsi il rilascio del prodotto.

I whitepaper sono spesso concepiti per essere semplici, in modo che chiunque possa leggerli e farsi almeno un'idea di base del progetto crypto o blockchain. Tuttavia, un buon whitepaper fornisce anche delle spiegazioni tecniche per confermare la competenza relativa al progetto.

Perché i whitepaper sono importanti?

I whitepaper sono importanti per l'ecosistema crypto. Anche se non esistono standard per la loro creazione, i whitepaper sono diventati un quadro di riferimento per la ricerca riguardo i progetti crypto.

È consigliabile iniziare la ricerca relativa a una criptovaluta leggendo il whitepaper del progetto. Gli utenti possono utilizzare i whitepaper per identificare potenziali segnali d'allarme o progetti promettenti. Inoltre, consentono agli utenti di monitorare se un progetto si sta attenendo ai suoi piani e obiettivi originali.

I whitepaper possono garantire trasparenza e uguaglianza rendendo pubbliche le informazioni chiave del progetto. Diverse parti possono trarre vantaggio dai whitepaper. Ad esempio, mentre gli investitori possono prendere decisioni migliori in materia di investimenti, gli sviluppatori possono decidere sulla loro eventuale partecipazione al protocollo. Allo stesso modo, una persona interessata all'idea può decidere con maggiore sicurezza se unirsi a una particolare comunità dopo averla letta.

Esempi di whitepaper

Whitepaper di Bitcoin

Il whitepaper di bitcoin è stato pubblicato nel 2008 da un individuo o gruppo anonimo noto come Satoshi Nakamoto. Il whitepaper di Bitcoin si chiama "Bitcoin: A Peer-to-Peer Electronic Cash System".

Il whitepaper illustra come utilizzare Bitcoin come forma di denaro più efficiente al di fuori del modello bancario tradizionale. Fornisce spiegazioni tecniche su come la rete Bitcoin consenta agli utenti di inviare della valuta digitale sulla rete peer-to-peer senza intermediari. Il whitepaper spiega anche come la rete Bitcoin sia protetta dalla censura e dagli attacchi di double-spending.

Whitepaper di Ethereum

Un giovane programmatore chiamato Vitalik Buterin ha pubblicato il whitepaper di Ethereum nel 2014. Ma, ancora prima, Vitalik aveva proposto l'idea del whitepaper nel 2013 in un post sul blog, "Ethereum: The Ultimate Smart Contract and Decentralized Application Platform". Il post presentava l'idea di una blockchain Turing-complete, ovvero un tipo di computer decentralizzato in grado di eseguire qualsiasi applicazione se dotato di tempo e risorse sufficienti.

Il whitepaper di Ethereum spiega come il suo scopo differisca da quello di Bitcoin. Mentre Bitcoin ha la funzione specifica di fornire pagamenti digitali peer-to-peer, il whitepaper di Ethereum presenta una piattaforma che consentirà agli sviluppatori di costruire e distribuire tutti i tipi di applicazioni decentralizzate (DApp). Potrebbe trattarsi, ad esempio, di un'altra criptovaluta o di una piattaforma di prestito decentralizzata. Il whitepaper spiega anche le soluzioni tecnologiche che hanno reso possibile Ethereum, come gli smart contract e la Ethereum Virtual Machine.

In chiusura

In teoria, un whitepaper dovrebbe fornire un'idea completa di ciò che il progetto crypto intende fare e come. Tuttavia, i whitepaper non sono regolamentati e praticamente chiunque può scriverne uno. Quindi, se sei interessato a un certo progetto, è importante analizzare attentamente il suo whitepaper, considerando i potenziali segnali d'allarme e i rischi.

Letture consigliate

Avviso di rischio: I prezzi degli asset digitali possono essere soggetti a elevato rischio di mercato e volatilità dei prezzi. Il valore del tuo investimento può scendere così come può salire e potresti non riavere l'importo investito. L'utente è l'unico responsabile per le proprie decisioni d'investimento e Binance non è responsabile per eventuali perdite. Le prestazioni passate non sono un indicatore affidabile delle performance future. Dovresti investire unicamente nei prodotti che conosci bene e dei quali conosci i rischi associati. Dovresti tenere ben presente la tua esperienza nell'investimento, la situazione finanziaria, gli obiettivi di investimento, la tolleranza al rischio e consultare un consulente finanziario indipendente prima di effettuare qualsiasi investimento. Il presente materiale non deve essere interpretato come una consulenza finanziaria. Per ulteriori informazioni, fai riferimento ai nostri Termini di utilizzo e all'Avviso di rischio.