Come sono tassate le criptovalute?
Indice
Introduzione
Devo pagare le tasse quando compro o vendo delle criptovalute?
Che cos'è un evento tassabile?
Cosa sono gli eventi tassabili e non tassabili? 
Come sono tassate le criptovalute?
Come posso calcolare le mie imposte?
Come fanno le autorità fiscali a conoscere i miei asset in crypto?
Cosa succede se non dichiaro le mie imposte sulle criptovalute?
Binance API - Strumento per la rendicontazione fiscale
In chiusura
Disclaimer 
Come sono tassate le criptovalute?
HomeArticoli
Come sono tassate le criptovalute?

Come sono tassate le criptovalute?

Principiante
Published Jul 29, 2021Updated Sep 6, 2021
8m

TL;DR

In molti paesi, le criptovalute sono soggette a tassazione. Il trading, la spesa o la vendita di criptovalute sono spesso eventi tassabili. Per calcolare le tasse, dovrai prendere in considerazione le tue plusvalenze e le tue perdite. Potrebbe anche essere necessario pagare le imposte sul reddito se si ricevono dei pagamenti in criptovaluta.

Ogni giurisdizione è diversa, quindi assicurati di consultare un consulente fiscale. Le autorità fiscali spesso collaborano con gli exchange crypto per tenere traccia delle transazioni di criptovalute. Se tenti di evadere le imposte, finirai per pagare delle sanzioni finanziarie o subire perfino punizioni più severe.


Introduzione

Se fai HODL o trading di crypto, ad un certo punto, probabilmente dovrai pagare delle tasse su questi asset. L'importo esatto varia da paese a paese, ma è comune tra le autorità fiscali trattare i crypto asset come beni da capitale. È un obbligo legale pagare le tasse richieste, quindi è importante calcolarle correttamente.

In questo articolo tratteremo, in generale, alcuni principi di base applicabili alla tassazione delle criptovalute. Poiché il quadro normativo per la tassazione delle criptovalute differisce in base al paese, ti consigliamo sempre di consultare un professionista fiscale locale.


Devo pagare le tasse quando compro o vendo delle criptovalute?

Non c'è una sola risposta a questa domanda. Le tue tasse dipenderanno dalla tua residenza, da quanto tempo hai mantenuto le criptovalute, dal tipo di attività che stai svolgendo e da altri fattori. In generale, dovresti pagare delle imposte o compensare le perdite quando vendi degli asset, ma non quando li acquisti.

Le imposte sulle criptovalute non sono sempre semplici da calcolare. Essendo un asset abbastanza nuovo, le autorità fiscali stanno ancora sviluppando delle normative per le criptovalute. Tuttavia, è tua responsabilità tenere traccia dei tuoi guadagni e delle tue perdite tassabili, così da pagare l'importo di tasse corretto, in base alla normativa del tuo paese.


Che cos'è un evento tassabile?

Un evento tassabile è una transazione o un'attività su cui devi pagare alcune imposte. Gli eventi tassabili non sono universali. Un evento tassabile in un paese potrebbe non esserlo in un altro. In genere, le transazioni che comportano la vendita di materie prime, di investimenti e altre attività da capitale sono tutti eventi tassabili. È improbabile che l'acquisto di valute digitali come BitcoinBNB con valuta fiat costituisca un evento tassabile. Tuttavia, è probabile che la vendita o il trading delle tue criptovalute siano tassate.

Un evento tassabile ti porterà a guadagni da capitale (profitti) o perdite da capitale. Se un asset che detieni si apprezza e lo scambi, ottenendo così un profitto, hai guadagnato capitale. Se fai trading o vendi tale asset in perdita, hai subito perdite da capitale.

Ancora una volta, i guadagni sono ritenuti un evento tassabile in base alla normativa della tua autorità fiscale locale. Potresti essere in grado di detrarre le perdite dai guadagni così da ridurre le imposte da pagare. L'importo complessivo delle imposte dipende in gran parte dalla somma tra plusvalenze e minusvalenze. Per calcolare questo valore, i contribuenti devono prendere nota della data, del costo base (prezzo di acquisto), del valore di vendita e delle commissioni associate a tutte le transazioni di trading.


Cosa sono gli eventi tassabili e non tassabili? 

In generale, gli eventi tassabili includono:
1. Vendita di criptovalute per valuta fiat (ad es. USD, CAD, EUR, JPY, ecc.). 

2. Trading di criptovaluta per altra criptovaluta (ad esempio BTC per ETH).

3. Spendere criptovalute. In giurisdizioni quali Stati Uniti, Regno Unito, Canada e Australia, la spesa diretta di criptovalute per beni o servizi può comportare imposte, se hai ottenuto dei profitti.

4. Ricevere criptovaluta come risultato di un fork, un airdrop o per il mining .
D'altro canto, i seguenti eventi non sono generalmente considerati tassabili:

1. Acquistare criptovaluta con valuta fiat (ad eccezione dei casi in cui il prezzo di acquisto è inferiore al valore reale di mercato della moneta acquistata).

2. Donazione di criptovaluta a un'organizzazione esente tasse.

3. Regalare criptovaluta fino a un limite specifico.

4. Trasferire criptovaluta da un wallet di tua proprietà a un altro, sempre di tua proprietà.


Come sono tassate le criptovalute?

La classificazione ufficiale di bitcoin e di altre criptovalute all'interno di un paese determinerà il modo in cui vengono tassate. Le autorità fiscali in genere considerano le criptovalute come un asset da capitale e non come una valuta. Se il tuo paese non ha emesso leggi fiscali specifiche riguardo le criptovalute, considera che i profitti delle tue crypto potrebbero venir tassati tassati in base alla loro designazione ufficiale (se presente). Alcune giurisdizioni hanno adottato un approccio molto più semplice. La Germania, per esempio, non impone tasse sulle crypto detenute per più di un anno. Anche Malesia, Portogallo e Singapore hanno regole fiscali molto liberali per le crypto.

Il tuo reddito in bitcoin o in altra criptovaluta può essere tassato come imposta sul reddito. Se sei un dipendente a tempo pieno, un freelancer o un crypto trader che viene pagato in criptovaluta, probabilmente sei il diretto responsabile del pagamento dell'imposta sul reddito per i tuoi guadagni in crypto. Ancora una volta, l'aliquota delle imposte sul reddito di solito dipende dall'importo che guadagni.

Sotto una certa soglia di reddito, potresti non pagare alcuna imposta sul tuo reddito. In genere, troverai diverse fasce di reddito, con l'aumentare del tuo reddito pagherai tasse maggiori. Se il tuo reddito principale proviene dal trading, verifica se sei soggetto a imposte sulle plusvalenze o a delle imposte sul reddito.


Come posso calcolare le mie imposte?

Se hai acquistato delle crypto, hai fatto HODL e le hai vendute in un secondo momento, la tua responsabilità fiscale dovrebbe essere abbastanza facile da calcolare. Guardiamo un esempio semplificato basato sul mercato USA. Prima di tutto, dobbiamo capire le nostre plusvalenze o perdite in dollari. Ecco la formula:

Valore reale di mercato - Costo di base = plusvalenza/perdita
Il valore reale di mercato è l'attuale prezzo spot disponibile su un exchange come Binance. Il costo base è il prezzo originale pagato per l'asset più eventuali commissioni.

Immagina di aver comprato 2 BTC per 10.000$ e di averli venduti due anni dopo per 30.000$ l'uno. Ora hai guadagnato 40.000$ in plusvalenze:

60.000$ (valore reale di mercato) - 20.000$ (costo base) = 40.000$ (plusvalenze)

Negli Stati Uniti, l'imposta sulle plusvalenze dipende dal tuo reddito totale tassabile, dallo stato civile e dalla quantità di tempo che hai tenuto questo asset. Se hai conservato le tue criptovalute per oltre un anno, sei soggetto all'imposta sulle plusvalenze a lungo termine.

L'importo che paghi dipende dal tuo reddito imponibile totale. Questa cifra include i guadagni da plusvalenze. Se hai già 50.000$ di reddito tassabile, il tuo reddito totale tassabile sarà di 90.000$, inclusi i guadagni da capitale. Secondo la tabella dell'Internal Revenue Service riportata di seguito, pagherai un'aliquota del 15% sui tuoi guadagni in criptovaluta.

Stato civile

0% 

15% 

20% 

Single

Meno di 40.400$

40.401$ - 445.850$

Sopra 445.850$

Sposato in regime di comunione dei beni

Meno di 80.800$

80.801$ - 501.600$

Oltre 501.600$

Sposato in regime di divisione dei beni

Meno di 40.400$

40.401$ - 250.800$

Oltre 250.800$

Capofamiglia

Meno di 54.100$

54.101$ - 473.750$

Oltre 473.750$


Se fai trading regolarmente, i tuoi calcoli richiederanno un po' più di lavoro. È più facile comprendere gli eventi fiscali che riguardano gli acquisti e le vendite in valuta fiat, ma il tutto diventa più complicato quando si scambia una criptovaluta per un'altra. Immaginiamo che tu abbia scambiato BNB e Ether (ETH). Ecco la tua cronologia di trading:

Data

Attività di trading

17 febbraio 2021

Acquistato 1 BNB per 150$

21 febbraio 2021

Acquistato 1 BNB per 300$

02 aprile 2021

Acquistato 1 ETH per 2.000$

11 aprile 2021

Hai scambiato 1 BNB (che quel giorno ha il valore di 500$ sul mercato spot) per 0,24 ETH


Nel nostro esempio, scambiare BNB con ETH conta come un evento tassabile, quindi devi calcolare i guadagni e le perdite sul capitale. Le tue plusvalenze sono il valore reale di mercato (500$) meno il costo di base. Ma quale transazione utilizziamo come costo di base? Dopo aver acquistato BNB in precedenza a due prezzi diversi, devi prendere una decisione.

I contabili utilizzano due modi diversi per calcolare questa operazione: First-in, First-Out (FIFO) e Last-In, First-Out (LIFO). FIFO è lo standard per la maggior parte dei paesi, mentre LIFO è in genere utilizzato solo come metodo alternativo negli Stati Uniti. Con FIFO, l'asset acquistato per primo viene venduto o scambiato per primo. Nel nostro caso, vendiamo prima 1 BNB acquistato per 150$.

Utilizzando FIFO, il costo per il nostro evento tassabile è di 150$. Questo ci porta ad una plusvalenza di 350$ secondo la nostra formula:

500$ (valore reale di mercato) - 150$ (costo di base) = 350$ (plusvalenze)

Con LIFO, l'asset acquistato più di recente viene venduto o scambiato per primo. LIFO utilizzerebbe l'acquisto di 1 BNB per 300$ come costo di base. In questo caso, le tue plusvalenze sarebbero di 200$.

500$ (valore reale di mercato) - 300$ (costo di base) = 200$ (plusvalenze)

Puoi dedurre le perdite di capitale dalle plusvalenze per calcolare quanto devi in un anno fiscale. In molti paesi, le plusvalenze e le perdite a breve termine (tipicamente detenuti meno di un anno) vengono trattate separatamente da guadagni e perdite a lungo termine.


Come fanno le autorità fiscali a conoscere i miei asset in crypto?

Le autorità fiscali come IRS, ATO, CRA, HMRC e altre, monitorano le transazioni di criptovalute e fanno rispettare la conformità fiscale. Anche i grandi exchange di criptovalute collaborano con le autorità.
I governi utilizzano strumenti di data analytics come Chainanalysis per localizzare gli utenti che detengono criptovalute. Con informazioni sufficienti, possono legare le transazioni blockchain da exchange crypto regolamentati a wallet crypto personali. Queste analisi includono anche più livelli rimossi dagli exchange per combattere l'evasione fiscale.

L'IRS e altre autorità fiscali collaborano e condividono i dati con altri enti governativi, istituzioni accademiche e governi internazionali per condividere informazioni sull'utilizzo delle criptovalute.


Cosa succede se non dichiaro le mie imposte sulle criptovalute?

In molti paesi, le autorità fiscali richiedono una dichiarazione regolare delle imposte, anche nel caso in cui non dovessi pagare delle tasse o avessi bisogno di un rimborso. La mancata presentazione della dichiarazione può comportare multe, sanzioni, interessi, rimborsi confiscati, audit e perfino il carcere.

Binance API - Strumento per la rendicontazione fiscale

Binance Tax Reporting Tool ti consente di tenere traccia delle tue attività crypto. Puoi generare un report tramite API e utilizzarlo per assicurarti di soddisfare i requisiti fiscali della tua giurisdizione. Per maggiori informazioni, consulta Come ottenere la rendicontazione fiscale su Binance e domande frequenti.


In chiusura

E' essenziale calcolare correttamente le tasse da pagare. Ecco perché, in caso di dubbi, ti consigliamo di rivolgerti a un professionista per calcolare la tua dichiarazione fiscale. In modo particolare se stai facendo trading e non stai solo investendo. Infatti le implicazioni fiscali del trading regolare sono molto più complicate. Ma soprattutto, la tua situazione fiscale dipende molto da dove vivi. Assicurati di utilizzare le nostre informazioni tenendo a mente tutto questo.


Disclaimer 

Binance non fornisce una consulenza fiscale o finanziaria. A seconda del quadro normativo di ogni paese, quando scambi asset e da tali operazioni derivano plusvalenze (o perdite), è necessario pagare le relative imposte. Il quadro normativo per la tassazione delle criptovalute varia da paese a paese, pertanto ti consigliamo vivamente di contattare il tuo consulente fiscale per ulteriori informazioni sulla tua situazione fiscale. È tua responsabilità selezionare la giurisdizione fiscale corretta che viene applicata.