Cos'è Ethereum 2.0 e perché è importante?
HomeArticoli

Cos'è Ethereum 2.0 e perché è importante?

Principiante
18h ago
5m

TL;DR

Ethereum 2.0 è un attesissimo aggiornamento al network di Ethereum (ETH) che promette miglioramenti significativi alla funzionalità e all'esperienza nel complesso. Alcuni degli aggiornamenti più importanti includono una transizione verso la Proof of Stake (PoS), le shard chain e una nuova blockchain centrale chiamata beacon chain. Tutto questo e altro ancora dovrebbe essere introdotto gradualmente con una tabella di marcia pianificata accuratamente.

Ma questa è solo la punta dell'iceberg. Dato che Ethereum è una delle criptovalute più popolari sul pianeta, ci sono dei dettagli importanti relativi a Ethereum 2.0 e al suo impatto sull'universo crypto in generale.


Introduzione

Sin dal lancio di Ethereum, lo sviluppo di nuove tecnologia sotto forma di applicazioni decentralizzate (dApp) e altre blockchain si è notevolmente ampliato. Cosa più importante, molte di queste tecnologie sono state costruite sopra il network di Ethereum. Considera alcune delle più grandi innovazioni della Finanza Decentralizzata (DeFi) – una porzione significativa delle quali si trova su Ethereum.

Sfortunatamente, ne sono conseguiti dei problemi di scalabilità. Mentre il numero di transazioni sul network di Ethereum aumentava, così ha fatto il costo ad esse associato (sotto forma di Gas). Se Ethereum vuole essere la piattaforma che inaugura la prossima generazione di internet, gli aspetti economici devono quadrare. Altrimenti, diventa poco pratico da usare.

È qui che entra in gioco Ethereum 2.0. Gli aggiornamenti proposti di ETH 2.0 al network di Ethereum dovrebbero affrontare, principalmente, la questione della scalabilità. Questi miglioramenti creeranno un contrasto con la versione esistente di Ethereum, e verranno introdotti seguendo una tabella di marcia pianificata nel dettaglio.


Cos'è Ethereum 2.0?

Ethereum 2.0 (noto anche come Eth2 o "Serenity”) è un attesissimo aggiornamento al network di Ethereum che promette, tra le altre cose, di migliorare la scalabilità del network. Attraverso l'implementazione di vari potenziamenti, la velocità, l'efficienza e la scalabilità dovrebbero rafforzarsi senza sacrificare sicurezza e decentralizzazione.

Questa versione di Ethereum è sempre stata all'orizzonte, ma ci sono voluti alcuni anni per implementarla. La ragione principale per queste tempistiche è che garantire la scalabilità di una blockchain in modo sicuro e decentralizzato è una sfida impegnativa.

Fortunatamente, Ethereum 2.0 punta a risolvere questo problema attraverso l'implementazione di alcune funzionalità molto importanti. Queste nuove caratteristiche creano varie differenze fondamentali tra l'Ethereum che conosciamo e l'Ethereum che dovremmo aspettarci.


Differenze tra Ethereum e Ethereum 2.0

Le differenze più evidenti tra Ethereum e Ethereum 2.0 includono l'uso del meccanismo di consenso Proof of Stake (PoS), le shard chain e la beacon chain. Diamo un'occhiata a queste differenze più nel dettaglio.


Proof of Stake

La Proof of Work (PoW) è il meccanismo utilizzato da Ethereum (e molte altre blockchain) per mantenere il network sicuro e aggiornato ricompensando i miner che creano e validano blocchi sulla blockchain. Purtroppo, la PoW non è scalabile in quanto richiede una quantità sempre maggiore di potenza di calcolo man mano che la blockchain cresce.

La Proof of Stake (PoS) risolve questo problema sostituendo la potenza di calcolo con “skin in the game”, interessi in gioco. In pratica, finché hai un minimo di 32 ETH, puoi impegnarli (metterli in stake), diventare un validatore e venire pagato per confermare transazioni. Se vuoi saperne di più sul funzionamento della PoS e dello staking, leggi La Proof of Stake Spiegata.


Sharding

Chiunque voglia accedere al network di Ethereum deve farlo attraverso un nodo. Ogni nodo conserva una copia dell'intero network, quindi deve scaricare, computare, archiviare ed elaborare ogni singola transazione dalla nascita di Ethereum. Anche se un utente non deve per forza gestire un nodo per effettuare transazioni, questo rallenta tutto il sistema.

Le shard chain sono esattamente come qualsiasi altra blockchain, ad eccezione del fatto che contengono solo sottoinsiemi specifici di un'intera blockchain. Questo aiuta i nodi, in quanto devono gestire solo una porzione, o uno shard, del network di Ethereum. Tale sistema dovrebbe aumentare il throughput di transazioni e la capacità complessiva di Ethereum.


La beacon chain

Con le shard chain che lavorano in parallelo, qualcosa deve assicurarsi che rimangano sincronizzate tra loro. La beacon chain se ne occupa fornendo il consenso a tutte le shard chain parallele.

La beacon chain è una nuova blockchain che svolge un ruolo centrale in Ethereum 2.0. Senza di essa, la condivisione di informazioni tra shard non sarebbe possibile e la scalabilità sarebbe inesistente. Per questo motivo, sarà la prima funzionalità introdotta sulla strada verso Ethereum 2.0.


La strada verso Ethereum 2.0

Il lancio di Ethereum 2.0 non avverrà tutto in un colpo solo. Invece, sarà rilasciato in tre fasi, ciascuna delle quali accompagna funzioni distinte per garantire il successo del nuovo Ethereum.

Phase 0

La prima fase, o phase 0, sarà dedicata al lancio della beacon chain, essendo una componente centrale per la funzionalità delle shard chain. Non ci saranno ancora shard chain, ma la beacon chain inizierà ad accettare validatori (ovvero gli staker) attraverso un contratto di deposito unidirezionale.

È importante sottolineare che tutti i validatori registrati che mettono in staking i propri ETH non saranno in grado di “toglierli dallo staking” finché le shard chain non vengono implementate completamente. Ciò significa che gli ETH dei validatori saranno bloccati fino alla fase successiva.

La phase 0 è prevista per il 2020.


Phase 1/1.5

La fase seguente è in realtà un mix di due fasi: phase 1 e phase 1.5. La phase 1 introdurrà le shard chain, che consentono ai validatori di creare blocchi sulla blockchain tramite la PoS. La phase 1.5 vedrà la mainnet di Ethereum introdurre ufficialmente le shard chain e iniziare la transizione da PoW a PoS.

La phase 1/1.5 è prevista per il 2021.


Phase 2

La fase finale sarà la phase 2, in cui Ethereum 2.0 supporterà completamente le shard formate e diventerà il network ufficiale di Ethereum. Le shard chain funzioneranno anche con gli smart contract, consentendo agli sviluppatori delle dApp e altre tecnologie di integrarsi facilmente con Ethereum 2.0.

La phase 2 è prevista per il 2021 o più tardi.


In chiusura

Ethereum 2.0 è un importante aggiornamento al network di Ethereum per una serie di ragioni, soprattutto per quanto riguarda la scalabilità. Senza le nuove funzionalità della PoS, delle shard chain e della beacon chain, Ethereum potrebbe diventare insostenibile e perderebbe la sua posizione di piattaforma per smart contract leader nell'ecosistema crypto.

Il lancio di Eth2 richiederà del tempo, e potrebbe persino volerci più del previsto. La buona notizia è che è già ben avviato e gli sviluppatori di Ethereum si stanno impegnando per realizzarlo.

Hai altre domande su Ethereum 2.0 e gli asset digitali? Scopri la nostra piattaforma Q&A, Ask Academy, dove la comunità di Binance risponderà alle tue domande.