Cos'è Litecoin (LTC)?
Indice dei contenuti
Introduzione
Che cos'è Litecoin (LTC)?
Come funziona Litecoin?
Utilizzi di Litecoin
Come acquistare Litecoin su Binance?
In chiusura
Cos'è Litecoin (LTC)?
HomeArticoli
Cos'è Litecoin (LTC)?

Cos'è Litecoin (LTC)?

Principiante
Pubblicato Dec 7, 2021Aggiornato Jan 6, 2022
5m

TL;DR

Litecoin (LTC) è una altcoin creata nel 2011 dall'ex ingegnere Google Charlie Lee. L'obiettivo era quello di creare la versione lite di Bitcoin e consentire pagamenti quasi istantanei e a basso costo. Litecoin ha adottato il codice e alcune caratteristiche di Bitcoin nella sua blockchain, ma dà priorità alla velocità di conferma delle transazioni per facilitare una transazione al secondo (TPS) più elevata e un tempo di generazione dei blocchi più rapido.

Vista la sua somiglianza con Bitcoin, la rete Litecoin è stata utilizzata come banco di prova dagli sviluppatori, così da sperimentare le tecnologie che vogliono essere implementare anche su Bitcoin. Ad esempio, Segregated Witness (SegWit) e Lightning Network sono stati rilasciati prima sulla blockchain Litecoin e poi su Bitcoin.

Litecoin possiede una offerta totale di 84 milioni di monete. In modo simile a Bitcoin, è di natura deflazionistica e il block reward si dimezza (halving) ogni 840.000 blocchi (ovvero circa ogni 4 anni). Si prevede che il prossimo halving si verificherà nel mese di agosto 2023. Litecoin può essere acquistato su vari exchange, incluso Binance. 


Introduzione

Litecoin (LTC) è una delle altcoin più datate presenti sul mercato. Quando è stato introdotto per la prima volta nel 2011, Litecoin è stato etichettato come "l'argento rispetto all'oro rappresentato da bitcoin", perché la sua blockchain era in gran parte basata sul codice di Bitcoin. Mentre alcuni investitori considerano Bitcoin come una buona riserva di valore, Litecoin è spesso considerato un'opzione migliore per i pagamenti peer-to-peer, visti i tempi di conferma rapidi e le commissioni sulle transazioni inferiori.


Che cos'è Litecoin (LTC)?

Litecoin (LTC) è una delle prime altcoin. Creata nel 2011 dall'ex ingegnere Google Charlie Lee, tale blockchain è stata sviluppata seguendo il codice open source di Bitcoin. Ma Litecoin ha introdotto alcune modifiche, come un tasso di generazione di blocchi più rapido e un diverso algoritmo di mining Proof of Work (PoW) chiamato Scrypt. 

Litecoin ha un'offerta totale limitata, pari a 84 milioni di monete. Analogamente a Bitcoin, Litecoin può essere ottenuto tramite mining e possiede un meccanismo di halving che ricorre ogni 840.000 blocchi (circa 4 anni). L'ultimo halving di LTC è avvenuto nell'agosto 2019, dove le ricompense per blocco sono state dimezzate da 25 LTC a 12,5 LTC. Si prevede che il prossimo halving avverrà nell'agosto 2023.


Come funziona Litecoin?

Essendo una versione modificata di Bitcoin, Litecoin è stato progettato per garantire transazioni più economiche ed efficienti rispetto alla rete Bitcoin. Come Bitcoin, Litecoin adotta il meccanismo Proof of Work per consentire ai miner di guadagnare nuove monete quando aggiungono nuovi blocchi alla sua blockchain. Tuttavia, Litecoin non utilizza l'algoritmo SHA-256 di Bitcoin. LTC utilizza invece Scrypt, un algoritmo di hashing in grado di generare nuovi blocchi, approssimativamente ogni 2,5 minuti, mentre il tempo medio di conferma di blocco su Bitcoin è di 10 minuti. 

Scrypt è stato inizialmente sviluppato dal team di sviluppo Litecoin per far crescere il proprio ecosistema di mining decentralizzato in modo differente da quello di Bitcoin e per rendere più difficile un 51% attack su LTC. All'inizio, Scrypt ha permesso un mining più accessibile a coloro che utilizzavano le tradizionali schede GPU e CPU. L'obiettivo era quello di impedire ai miner che utilizzavano le ASIC di dominare anche il mining su LTC. Tuttavia, con il passare del tempo sono stati sviluppati anche dei dispositivi ASIC per minare LTC in modo efficiente, rendendo quindi obsoleto il mining tramite GPU e CPU.
Visto che Bitcoin e Litecoin sono piuttosto simili, Litecoin è stato spesso utilizzato come "testing ground" per consentire agli sviluppatori di sperimentare alcune tecnologie blockchain da adottare poi su Bitcoin. Ad esempio, Segregated Witness (SegWit) è stato rilasciato prima su Litecoin e solo nel 2017 su Bitcoin. Proposto per Bitcoin nel 2015, SegWit punta a migliorare la scalabilità della blockchain isolando la firma digitale di ogni transazione, così da utilizzare meglio lo spazio limitato per ogni singolo blocco. Ciò consentiva alle blockchain di elaborare più transazioni al secondo (TPS).
Un'altra soluzione di scalabilità, il Lightning Network, è stata implementata anche in questo caso prima su Litecoin e poi su Bitcoin. Il Lightning Network è uno dei componenti chiave che rende le transazioni Litecoin più efficienti. È un protocollo layer 2 creato sopra la blockchain di Litecoin. Questo consiste in canali di micro pagamento generati dagli utenti, così da ridurre le commissioni sulle transazioni.
Inoltre, Litecoin mira a contrastare il problema della privacy delle transazioni, adottando un protocollo orientato alla privacy chiamato MimbleWimble Extension Block (MWEB). Il nome si ispira all'incantesimo scioglilingua dei libri di Harry Potter, che impedisce alla vittima di rivelare le informazioni. Simile all'incantesimo, MimbleWimble consente di rendere completamente anonime le informazioni sulle transazioni, inclusi gli indirizzi del mittente e del destinatario e la quantità di criptovalute inviate. Allo stesso tempo, MWEB elimina le informazioni non necessarie riguardo le transazioni, così da rendere le dimensioni dei blocchi più compatte e scalabili. A dicembre 2021, il protocollo Litecoin MWEB è ancora in fase di sviluppo.


Utilizzi di Litecoin

Essendo una delle prime altcoin, Litecoin si è basato sul codice di Bitcoin aumentandone la scalabilità, così da ottenere transazioni più veloci e commissioni più basse. Nonostante non sia in grado di competere con Bitcoin in termini di capitalizzazione di mercato, ha un vantaggio competitivo legato al sistema di pagamento peer-to-peer. Infatti, la Litecoin Foundation ha annunciato a novembre 2021 che LTC potrebbe essere utilizzato come metodo di pagamento tramite carta di debito Litecoin VISA convertendo LTC in USD in tempo reale. Inoltre, alcune aziende hanno aggiunto Litecoin tra i metodi di pagamento accettati, tra le quali figurano agenzie di viaggio, minimarket, agenzie immobiliari e negozi online. 

Un'altra cosa da notare è l'attesissimo rilascio di MimbleWimble sulla rete Litecoin. MimbleWimble non solo può offuscare gli indirizzi dei wallet che eseguono una transazione, ma potrebbe anche raddoppiare il TPS di Litecoin. Se implementato con successo, l'aggiornamento può migliorare ulteriormente la privacy e la fungibilità delle transazioni LTC. Tuttavia, al momento, dicembre 2021, non esiste una data definita per rilascio sulla mainnet.


Come acquistare Litecoin su Binance?

Puoi acquistare Litecoin su un exchange come Binance

1. Accedi al tuo account Binance e vai su [Trading]. Scegli la modalità di trading [Classica] o [Avanzata]. In questo tutorial selezioneremo [Classica].

2. Quindi, digita "LTC" nella barra di ricerca per vedere un elenco delle coppie di trading disponibili su Binance. Useremo LTC/BUSD come esempio.


3. In [Spot], scegli il tipo di ordine e inserisci l'importo da acquistare. Fai clic su [Compra LTC] per effettuare l'ordine e vedrai gli LTC acquistati nel tuo wallet spot.



In chiusura

Fin dal suo debutto nel 2011, Litecoin, ha dimostrato di essere "l'argento rispetto all'oro rappresentato da bitcoin". Sebbene, in termini di capitalizzazione di mercato, non sia così popolare come Bitcoin o Ethereum (ETH) , la comunità Litecoin si aspetta un ulteriore sviluppo che possa portare maggiori funzionalità e utilizzi.