Dentro la Mente di un Trader Crypto Professionista - Nik Patel
HomeArticles

Dentro la Mente di un Trader Crypto Professionista - Nik Patel

Principiante
8mo ago
6m

Nik Patel, conosciuto anche come @cointradernik, è un trader, investitore, scrittore e consulente nello spazio delle criptovalute. E' coinvolto attivamente nei mercati delle criptovalute dal 2013. Da allora, Nik ha accumulato un grande seguito su Twitter, dove pubblica approfondimenti sul mercato e grafici con commenti. Inoltre, scrive report su criptovalute e condivide le sue osservazioni su An Altcoin Trader’s Blog.

Binance Academy ha avuto l'occasione di discutere con Nik in merito a trading, investimenti, le sue strategie generali per i mercati e il suo stile di vita come trader e investitore crypto. 


Binance Academy: Come hai iniziato a fare trading di criptovalute?

Nik Patel: Ho scoperto le criptovalute attraverso il subreddit di Dogecoin a Dicembre 2013 ed eventualmente ho trovato Crypto Twitter a Febbraio 2014. Ho iniziato a fare trading nello stesso mese dopo essermi registrato su MintPal.

Academy: Parlaci della tua esperienza iniziale con il trading. Qualche esperienza negativa?

Nik: La mia operazione peggiore è stata una delle prime che abbia mai fatto. Ricordo di essermi registrato su MintPal a Febbraio 2014 e di aver comprato Mazacoin perché avevo notato che era salita notevolmente per diversi giorni di seguito. Alla fine ho perso due terzi del mio capitale iniziale solo su quella posizione. 

Academy: Per quanto tempo hai fatto trading prima di diventare regolarmente redditizio?

Nik: Mi ci sono voluti circa quattro mesi nelle crypto. Questo è successo principalmente grazie alla fortuna a inizio 2014 che mi ha poi permesso di imparare, adattarmi e affinare le mie strategie durante il resto dell'anno. Fuori dalle crypto, mi ci è voluto poco più di un anno.

Academy: Fai ancora trading nei mercati non crypto?

Nik: Si, faccio trading in tutti i mercati. Fuori dalle crypto, in particolare metalli e indici.

Academy: Qual è la miglior negoziazione che hai mai fatto?

Nik: In percentuale, ho comprato Neutron a circa 130 satoshi e l'ho venduto per una media di circa 6800 satoshi, raggiungendo oltre il 50x sulla mia posizione iniziale.

Academy: Ora che abbiamo parlato di alcuni dei punti alti e bassi, secondo te cosa fa la differenza tra un'operazione buona e una cattiva? 

Nik: Un'operazione buona è una in cui hai seguito le tue regole con esattezza. Un'operazione cattiva è una in cui le tue regole sono svanite e hai preso una decisione emotiva, a prescindere dal risultato.

Academy: Molti investitori di successo concorderebbero con questa risposta. Un'operazione buona o cattiva non è determinata dall'esito - un'operazione buona può comunque essere persa, e una cattiva può essere molto redditizia. La chiave è elaborare una strategia valida e mantenerla per il lungo termine.

Quindi, ora che siamo passati da un bear market pluriennale in Bitcoin, quali lezioni ti ha insegnato?

Nik: Che quando tutti (me compreso) si preoccupavano esclusivamente dei prezzi in BTC delle altcoin, avremmo dovuto guardare ai prezzi in USD. Questa era la bolla a Gennaio 2018. Dopo questo periodo, ho iniziato a considerare sia i prezzi che il loro contesto storico nel mio processo decisionale.

Academy: E' interessante come la psicologia delle masse sui social media possa creare e rinforzare preconcetti. A proposito di comunità, quali sono i trader che più ammiri?

Nik: Tom Dante è probabilmente il più importante quando si tratta del mio processo, in particolare per quanto riguarda il tenere un diario che permette di trovare miglioramenti minori nell'aspettativa del trading.

Academy: Trovare aspetti da migliorare nella propria strategia è un processo senza fine e vitale per qualsiasi investitore. Cosa pensi che sia il tuo vantaggio e come lo hai trovato? Quali consigli daresti ai nuovi trader che stanno cercando di trovare il loro vantaggio nel mercato?

Nik: Il mio vantaggio è particolarmente forte nelle posizioni cicliche, in cui trovo progetti sottovalutati con buoni fondamentali e un prezzo basso e li tengo attraverso il loro ciclo di mercato. Suggerisco di registrare tutti i dettagli in un diario per imparare ad analizzare le proprie debolezze e i punti di forza.

Academy: Probabilmente la maggior parte dei trader di successo usa un diario di trading. E' essenziale monitorare le prestazioni (soprattuto quando si inizia) per rinforzare i punti forti e individuare i punti deboli. Utilizzi diverse strategie di trading, o cerchi un'impostazione specifica?

Nik: Ho diverse strategie fondamentali basate su strumenti tecnici per operazioni intra-settimanali o intra-mensili (meno di una settimana o di un mese). Per le soluzioni a più lungo termine, studio nei dettagli i fondamentali e compro a prezzi minimi per conservare durante il ciclo di mercato.

Academy: Qual è il periodo più lungo in cui hai tenuto una moneta?

Nik: Più di un anno.

Academy: A volte può sembrare una vita nelle crypto. E' una bella sfida entrare in posizioni a lungo termine e allo stesso tempo gestire il rischio in un mercato che si evolve così rapidamente. Quali sono i parametri secondo te più utili per valutare la redditività di una moneta o un token?

Nik: La struttura di emissione del token. L'inflazione è una metrica consistente che ha dimostrato di poter facilitare grandi profitti o la morte di un token.

Academy: Utilizzi parametri on-chain nella tua strategia?

Nik: Mi piace dare un'occhiata al volume delle transazioni on-chain per distinguere dal volume speculativo (basato sugli exchange). Guardo bene anche alle liste dei ricchi (i più grandi possessori di un token).

Academy: Quale preferisci, l'analisi tecnica, o l'analisi fondamentale?

Nik: Per le posizioni a lungo termine, inizio con i fondamentali che considero interessanti e poi prendo una decisione basata sugli aspetti tecnici. Per le operazioni spot intra-settimanali, mi baso solo su setup tecnici. Anche per le operazioni con leva mi baso soltanto sull'analisi tecnica.

Academy: Passiamo ad alcuni degli aspetti più pratici del trading, dato che anche questi sono elementi importanti da considerare e che molti sottovalutano. Raccontaci la tua giornata di trading media, e come mantieni uno stile di vita sostenibile fissando schermi per ore?

Nik: La domenica cerco di fare una valutazione del mercato basata sugli asset, così so cosa sto cercando per la settimana. Poi scrivo nei dettagli quello che ho trovato nel mio diario e traccio i miei grafici, impostando avvisi a livelli di prezzo importanti con note su quello che sto cercando esattamente in queste aree. Quindi eseguo le mie operazioni e le tengo d'occhio periodicamente. 

Dato che la grande maggioranza delle mie operazioni richiede più di una settimana per concludersi, passo gran parte della mia giornata sul mio blog, freelancing, leggendo, facendo allenamento, ecc. Non fisso sempre gli schermi - per questo ho scelto di non fare attivamente daytrading. Lavorando da casa e avendo avvisi e sistemi in posizione, non devo impiegare il mio tempo a fissare grafici. Non ero un fan di questo stile di vita, quindi ho deciso di non fare daytrading regolarmente.

Academy: Quali strumenti sono più importanti per te quando si tratta di fare trading?

Nik: Non mi serve molto. Ho un laptop, un monitor extra, un tablet, TradingView e diversi broker a seconda dell'asset in questione. Non c'è molto altro di necessario.

Academy: Sarebbe un peccato lasciarti andare senza chiederti una previsione sul prezzo. Dove vedi Bitcoin alla fine del 2020?

Nik: $26.000.


Grazie a Nik per averci dato l'opportunità di dare un'occhiata alle sue strategie. Se vuoi imparare di più sul trading, leggi la nostra serie Analisi Tecnica per Principianti, la Guida al Trading con Margine e la Guida Definitiva al Trading su Binance Futures.


Ripetiamo alcuni dei punti chiave che abbiamo imparato da Nik:

  • Stabilisci alcune regole di base e seguile - non fare trading seguendo le emozioni. Se le tue regole non vengono seguite e inizi a fare decisioni emotive, i risultati probabilmente lo rispecchieranno.

  • Scrivi meticolosamente quello che fai nel tuo diario di trading e cerca continuamente di migliorare le tue strategie.

  • A volte, potrebbe essere utile fermarsi e riflettere se le inclinazioni della comunità stanno influenzando il tuo trading.

  • Non complicare le cose. Una buona strategia con un setup semplice può fare molta strada.