Cos'è un airdrop crypto?
Indice dei contenuti
Introduzione
Cos'è un airdrop crypto?
Come funzionano gli airdrop crypto?
Perché i progetti crypto eseguono degli airdrop?
Gli airdrop crypto e le ICO sono la stessa cosa?
Tipi di airdrop
Bounty airdrop
Exclusive airdrop
Holder airdrop
Come reclamare un airdrop?
Come evitare le truffe relative agli airdrop?
In chiusura
Cos'è un airdrop crypto?
HomeArticoli
Cos'è un airdrop crypto?

Cos'è un airdrop crypto?

Principiante
Pubblicato Feb 11, 2022Aggiornato Sep 1, 2022
7m

TL;DR

Un airdrop crypto è una strategia di marketing adottata dalle startup per promuovere il progetto e il rispettivo nuovo token. Consiste nella distribuzione gratuita della loro criptovaluta nativa a utenti attuali o potenziali. A volte, gli utenti devono completare semplici attività promozionali prima di poter riscattare i token, come ad esempio seguire l'account social media del progetto e condividere i loro post.

Ci sono diversi tipi di airdrop e ogni progetto crypto ha i propri requisiti. Tuttavia, la maggior parte degli airdrop condividono lo stesso obiettivo: aumentare la consapevolezza e l'interesse generale riguardo il progetto. Alcuni airdrop vengono inviati direttamente ai wallet degli utenti, altri richiedono un claim manuale.

Chiunque abbia un wallet crypto può ricevere o fare claim di un airdrop, ma devi sempre fare attenzione ai truffatori. Ci sono molti airdrop fraudolenti che possono rubare i tuoi fondi quando fai claim o trasferisci token gratuiti. Assicurati che il progetto sia legittimo, prima di fare claim di un airdrop. Dovresti prestare particolare attenzione quando ti viene richiesto di collegare il tuo wallet a un sito web per un airdrop.


Introduzione

Con un numero sempre crescente di nuove monete, è difficile per gli investitori e i trader tenere traccia di tutti i nuovi progetti. Pertanto, alcuni progetti crypto offrono un airdrop per distinguersi e farsi conoscere. Anche se tutti amano ricevere delle crypto gratis, gli airdrop non sono sempre legittimi. Vediamo come funzionano e cosa puoi fare per proteggerti dalle truffe legate agli airdrop.


Cos'è un airdrop crypto?

Un airdrop crypto consiste nel trasferimento di asset digitali da un progetto crypto a svariati wallet. L'idea è quella di distribuire monete o token a utenti attuali o potenziali, così da far conoscere maggiormente il proprio progetto. Questi token vengono distribuiti gratuitamente, ma alcuni airdrop richiedono agli utenti di eseguire determinate attività prima di poter fare claim. Gli airdrop crypto sono diventati popolari durante il boom delle initial coin offering (ICO) del 2017, ma ad oggi sono ancora utilizzati come strategia di marketing da molti progetti crypto.


Come funzionano gli airdrop crypto?

Ci sono diversi tipi di airdrop, ma solitamente consistono in una piccola quantità di criptovaluta distribuita a diversi wallet (di solito su Ethereum o Binance Smart Chain). Anche se è meno comune, ci sono anche progetti che fanno giveaway di NFT invece delle solite criptovalute.

Alcuni progetti effettuano la distribuzione senza chiedere nulla, mentre altri ti chiedono di svolgere determinati compiti prima di fare claim. Queste attività spesso includono seguire determinati account sui social media, iscriversi a una newsletter o tenere una quantità minima di monete nel proprio wallet. Tuttavia, non hai sempre la garanzia di ottenere l'airdrop del token desiderato.

In alcuni casi, gli airdrop sono disponibili solo per i wallet che interagiscono con la piattaforma del progetto prima di una certa data. 1INCH e Uniswap sono esempi popolari che hanno utilizzato questo metodo a supporto dei primi utenti attivi sulla loro piattaforma. Ma a differenza dei soliti airdrop, questi valevano migliaia di dollari.


Perché i progetti crypto eseguono degli airdrop?

Come già detto, i progetti blockchain offrono token gratuiti per cercare di ottenere un'adozione più ampia e far crescere la propria rete. Un numero elevato di possessori di un token, viene spesso considerato una metrica positiva, il che rende il progetto più decentralizzato in relazione alla proprietà del token. Gli airdrop crypto motivano anche i destinatari a utilizzare e promuovere il progetto. Questo può aiutare a far crescere la base utenti iniziale prima che il progetto venga listato sugli exchange crypto.

D'altro canto, gli airdrop potrebbero anche dare una falsa impressione di crescita. Quindi, è importante considerare altri fattori quando si valuta l'adozione di un progetto. Ad esempio, se centinaia di migliaia di indirizzi possiedono un determinato token, ma nessuno lo sta davvero usando, allora il progetto è una truffa o semplicemente non è riuscito a coinvolgere la community.


Gli airdrop crypto e le ICO sono la stessa cosa?

Airdrop crypto e ICO sono concetti diversi, anche se coinvolgono entrambi nuovi progetti crypto. Da una parte gli airdrop non richiedono alcun investimento da parte dei partecipanti, invece una ICO è un metodo di crowdfunding.

In una ICO, il team di progetto effettua una vendita dei token per raccogliere dei fondi dagli investitori. Le ICO hanno iniziato a diventare popolari nel 2014, quando Ethereum ha organizzato un evento di crowdfunding per supportare il proprio sviluppo. Nel 2017, c'è stato un boom delle ICO all'interno dell'ecosistema crypto, con centinaia di nuovi progetti che hanno adottato tale metodologia. Per saperne di più sulle ICO, consulta Tutto Quello che Devi Sapere sulle Initial Coin Offering (ICO)


Tipi di airdrop

Come abbiamo visto, ci sono diversi modi per gestire un airdrop. Oltre all'airdrop standard che consiste nel trasferire semplicemente delle crypto su diversi wallet, ne abbiamo di altri tipi. Altri esempi sono airdrop di tipo bounty, exclusive e holder.


Bounty airdrop

Un bounty airdrop richiede agli utenti di completare determinate attività, come condividere un post del progetto su Twitter, unirsi al loro canale Telegram ufficiale o creare un post e taggare alcuni amici su Instagram. Per fare claim di un bounty airdrop, probabilmente ti verrà chiesto di compilare un modulo con l'indirizzo del tuo wallet e fornire una prova di aver completato tali attività.


Exclusive airdrop

Un exclusive airdrop invia delle criptovalute solo a wallet designati. In genere, i destinatari hanno una storia consolidata in relazione al progetto, ad esempio sono membri attivi della comunità o i primi sostenitori del progetto.

A settembre 2020, l'exchange decentralizzato (DEX) Uniswap ha rilasciato un airdrop di 400 UNI ad ogni wallet che aveva hanno interagito con il loro protocollo prima di una certa data. Il token di governance dà ai titolari il diritto di voto rispetto le decisioni future relative allo sviluppo del progetto.

 

Holder airdrop

Gli holder airdrop distribuiscono dei token gratuiti a coloro che detengono una certa quantità di valute digitali nel proprio wallet. Il team del progetto di solito scatta un'istantanea dei crypto holding degli utenti rispetto una data e un'ora specifiche. Se il saldo del wallet soddisfa il requisito minimo, i destinatari possono fare claim dei token gratuiti in base ai loro holding al momento dell'istantanea.

Molti nuovi progetti distribuiscono i propri airdrop ai wallet dei possessori di bitcoin (BTC), ether (ETH) o BSC, visto che queste sono le community più grandi. Ad esempio, nel 2016 Stellar Lumens (XLM) ha distribuito 3 miliardi di XLM ai possessori di BTC e l'airdrop era esclusivo per gli utenti della rete Bitcoin.


Come reclamare un airdrop?

Come accennato, il processo varia da progetto a progetto. Ma la cosa più importante di cui hai bisogno per richiedere un airdrop è un wallet crypto. MetaMask è un wallet crypto popolare e facile da usare. Dopodiché, puoi verificare se il tuo wallet ha ricevuto dei token sotto forma di airdrop. In caso contrario, probabilmente dovrai interagire con un sito web per richiedere l'airdrop.


Come evitare le truffe relative agli airdrop?

Può essere difficile dire se un airdrop è affidabile o è una truffa. Dovresti sempre DYOR prima di iscriverti a qualsiasi airdrop, soprattutto quando devi collegare il tuo wallet a un sito web. A volte, i truffatori invieranno un airdrop a diversi wallet, ma quando proverai a trasferire questi token su un exchange o in un altro wallet, svuoteranno il tuo portafoglio.

In altri casi, i truffatori annunceranno un falso airdrop che ti porterà a un sito web di phishing. Ti indurranno a collegare il tuo wallet a un sito web molto simile a quello originale. Non appena colleghi il tuo wallet e firmi una transazione, verranno prelevati altri token dal tuo portafoglio. Questo accade spesso con account Twitter e Telegram falsi che sembrano molto simili a quelli ufficiali.

Alcune truffe legate agli airdrop includono la richiesta di inviare delle crypto a un indirizzo di un wallet sconosciuto per sbloccare in cambio i tuoi token gratuiti. Airdrop legittimi non chiederanno mai in cambio i tuoi fondi o la tua seed phrase. Fai attenzione agli airdrop via email o i messaggi privati.

Per evitare di essere truffati, assicurati di consultare il sito web ufficiale del progetto e i loro canali social. Aggiungi ai preferiti i link ufficiali e controlla bene se stanno davvero organizzando un airdrop. Se non sai nulla del progetto, dovresti fare ulteriori ricerche per scoprire cosa ne pensa la community crypto. Se non riesci a trovare abbastanza informazioni, probabilmente è meglio ignorare tale airdrop. 

Per una maggiore protezione, puoi impostare un nuovo wallet e un nuovo indirizzo email dedicati solo alla ricezione degli airdrop. Ciò può garantire che i fondi nel tuo wallet personale siano al sicuro dai tentativi di phishing legati agli airdrop. E soprattutto, non condividere mai le tue chiavi private con nessuno.


In chiusura

Gli airdrop consentono ai progetti crypto di distinguersi e guadagnare popolarità all'interno dell'ecosistema. Per gli appassionati crypto può anche essere un buon modo per far crescere il proprio portafoglio con token emergenti. Tuttavia, ci sono probabilmente più truffe che progetti legittimi legati agli airdrop, quindi fai attenzione e assicurati di fare le tue ricerche prima di partecipare.